13.9 C
Belluno
mercoledì, Maggio 27, 2020
Home Cronaca/Politica Quel maldestro tentativo di indorare la Legge Delrio * intervento...

Quel maldestro tentativo di indorare la Legge Delrio * intervento del segretario provinciale della Lega Nord Leonardo Colle

Leonardo Colle
Leonardo Colle

Lasciano di stucco le dichiarazioni entusiastiche di De Menech e Massaro sugli effetti benefici e curativi della Legge Delrio: quella che riduce la Provincia di Belluno a poco più di una Comunità Montana, con un Presidente cooptato dai Sindaci e quindi privo di legittimazione popolare (e peggio ancora di autonomia decisionale).

La doratura della pillola è il dono della “specificità”, che però era già stata riconosciuta da tempo alla nostra provincia. Quindi la Legge Delrio nulla ha innovato, limitandosi a depotenziarci ulteriormente nei confronti di Trento e Bolzano.

Ulisse con il suo Cavallo di Troia rischia di fare la figura del dilettante allo sbaraglio.

Si può discutere se il Veneto debba ottenere l’Indipendenza, il rango di Regione Autonoma o anche solo il Federalismo, a seconda del credo politico di ciascuno di noi.

La Lega Nord ha seguito la via legalitaria del referendum consultivo sull’indipendenza: come hanno fatto altri popoli europei.

Ci dicano ora i paladini della Sinistra Bellunese come pensano di affrontare il problema del salasso fiscale del Veneto e del suo default economico.

Quanti soldi metteranno dentro il cavallo di legno della specificità donataci da Delrio: e da dove li andranno a prendere.

Lo dicano in fretta, perché il Veneto (e con il Veneto l’Italia) sta perdendo il sistema produttivo: e senza produzione crolla anche il settore servizi (niente reddito, niente tasse, niente stipendi pubblici e privati: la Grecia insegna). Si facciano un giro in Romania e dintorni per vedere dove si sono trasferite o “delocalizzate” le fabbriche venete. Vadano a verificare quale paese nordico (uno a caso, quello che dà la benedizione ai Presidenti del Consiglio non elettivi) controlla il sistema bancario greco.

Con buona pace della Puppato e delle sue pesantissime dichiarazioni contro gli attivisti della Lega Nord che hanno raccolto le firme della petizione popolare per il referendum. Apriti cielo se le avessimo fatte noi.

Leonardo Colle – Segretario provinciale Lega Nord

Share
- Advertisment -

Popolari

Il Comune di Alpago azzera le rette degli asili per i mesi dell’emergenza da marzo a giugno

Niente rette dell’asilo per i mesi da marzo a giugno. Lo ha deciso la giunta comunale di Alpago nella sua ultima seduta, quale segno...

Donazione alla Cucchini dal Comitato Gos da Gron di Sospirolo

La generosità non si ferma neanche durante il lockdown. L’attività della Cucchini neppure. L’associazione che da trent’anni si occupa di cure palliative, di assistenza...

Nuovo censimento e monitoraggio coordinato dei nidi: parte il progetto “Belluno città delle rondini”

Primo sopralluogo operativo del progetto "Belluno città delle rondini". Ieri pomeriggio i soggetti organizzatori dell'iniziativa di tutela del volatile hanno effettuato una ricognizione dei...

Ciclone Vaia: raccolti oltre 390mila euro per il Centro coordinamento soccorsi dei Vigili del fuoco di Belluno

Il Fondo di Solidarietà costituito a fine 2018 a favore delle popolazioni venete colpite dal ciclone Vaia da Confindustria Veneto e Cgil Cisl Uil...
Share