Thursday, 14 November 2019 - 08:37
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

7^ Giornata nazionale per la predizione dell’Alzheimer. Con l’Anap sabato 5 aprile in piazza a Santa Giustina Bellunese

Apr 3rd, 2014 | By | Category: Appuntamenti, Prima Pagina, Società, Associazioni, Istituzioni

anap confartigianatoSabato 5 aprile, Giornata nazionale per la predizione dell’Alzheimer nelle piazze d’Italia, promossa dall’Anap (Associazione nazionale artigiani e pensionati) aderente a Confartigianato. In provincia di Belluno, l’Anap territoriale ha scelto di essere in piazza Maggiore a Santa Giustina Bellunese con un proprio gazebo (ore 10.00-17.00) per informare la popolazione su tale patologia sempre più diffusa.

Giunta alla settima edizione, la manifestazione è organizzata in collaborazione con il Dipartimento di Scienze dell’Invecchiamento dell’Università La Sapienza di Roma, Croce Rossa Italiana e Federazione Italiana Medici Geriatri.

L’Anap in tutt’Italia scende, quindi, nelle piazze con propri stand per sensibilizzare la gente, ma anche per raccogliere dati utili per sostenere quella ricerca che va sotto il nome di “Progetto Predizione e Previsione della malattia di Alzheimer”. Nel caso dell’Alzheimer, prevenire significa anche predire. Studi differenti hanno dimostrato che tale malattia non scaturisce da un’unica causa, bensì da una serie di fattori eterogenei, che non influiscono in egual misura sui diversi individui.

L’Anap, mediante la raccolta di tali questionari e a una diffusa informazione, cerca così di portare un contributo alla ricerca su tale grave malattia e per la quale è già impegnata da anni, avendo investito in borse di studio per ricercatori impegnati a conoscerne cause e sviluppi. I questionari sono diretti a testare lo stato di salute complessivo di coloro che si approcciano ai gazebo, a individuare i primi sintomi della demenza di Alzheimer e i correlati fattori di rischio. Lo scopo è quello di andare oltre il legame diretto che esiste tra le caratteristiche genetiche dei pazienti e l’insorgere della malattia stessa e di individuare anche i fattori sociali, comportamentali e culturali che possono influire sui tempi di comparsa e sull’intensità della demenza.

“Proprio nell’obiettivo di ridurre al minimo il rischio di insorgenza della demenza, in particolare di quella di Alzheimer – precisa la presidente di Anap Belluno, Antinesca De Pol – nasce la “Giornata” come strumento di sensibilizzazione della fetta di popolazione più adulta, e non solo, verso uno stile di vita virtuoso, che prediliga un’alimentazione sana e un accentuato dinamismo fisico e cerebrale”.

Tutti gli interessati ad approfondire l’argomento o a verificare la propria possibile predisposizione alla malattia possono passare presso lo stand in piazza a Santa Giustina, dove sarà anche possibile fruire di servizi assistenziali erogati da volontari della Croce Rossa Italiana, che collaborano all’iniziativa.

 

Share

Comments are closed.