Tuesday, 15 October 2019 - 03:14
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Giovedì a Menin di Cesiomaggiore l’incontro “Il Vino e la Montagna. Esperienze imprenditoriali e tradizione”

Mar 23rd, 2014 | By | Category: Appuntamenti, Meteo, natura, ambiente, animali, Pausa Caffè, Società, Associazioni, Istituzioni

Il giorno giovedì 27 Marzo 2014 – alle ore 20:30 – presso la sede dell’associazione “Il Tasso” a Menin di Cesiomaggiore (ex scuole) si terrà l’incontro “Il Vino e la Montagna. Esperienze imprenditoriali e tradizione”, dedicato alla viticoltura nella zona del Feltrino.

Parteciperanno in qualità di relatori:

· Dott. Mauro Zanini (azienda agricola Sass De Mura di San Gregorio nelle Alpi)

· Marco De Bacco (azienda agricola De Bacco di Seren del Grappa)

· Prof. Daniele Gazzi (collaboratore Museo Etnografico della Provincia di Belluno)

Mauro Zanini e Marco De Bacco forniranno una testimonianza diretta di cosa significa fare vino in montagna, della loro esperienza sul campo, della coltivazione dei vitigni autoctoni e della sperimentazione delle nuove varietà di vite conosciute come “ibridi resistenti”.

Seguirà l’esposizione del prof. Daniele Gazzi, il quale fornirà una panoramica storica della coltivazione della vite nella vallata feltrina negli ultimi due secoli, con riferimento alle prospettive di una viticoltura attuale.

L’incontro sarà introdotto e moderato da Carlo Vigna e Moreno Broccon, consiglieri del Comune di Cesiomaggiore.

La serata ha lo scopo di far conoscere e mettere a confronto esperienze e metodi di coltivazione della vite, discutendo insieme quale futuro intendiamo riservare alla viticoltura nel nostro territorio, senza peraltro dimenticarci delle nostre tradizioni e del fatto che il feltrino è una zona a vocazione vinicola.

Vorremmo, però, allo stesso tempo anche rimarcare le differenze con i territori e le coltivazioni vitivinicole dell’Alto Trevigiano, evidenziando come il nostro territorio non si presti all’insediamento di grandi stabilimenti intensivi, quanto piuttosto a piccole coltivazioni di vitigni autoctoni che consistano in produzioni di qualità e sostenibili con l’ambiente.

La serata si concluderà con degustazione di vini locali e prodotti da vigneti resistenti.

 

 

Share

Comments are closed.