Tuesday, 23 July 2019 - 11:58

Il decreto “Terra dei fuochi” impedisce il tradizionale falò della “Vecia”. I Cittadini di Salzan: “Tradizione a rischio”

Mar 22nd, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

fuoco falò“Come si può seguire una tradizione popolare se, pur presentando tutti i documenti in regola, la normativa ti vieta di farlo?”. Se lo chiede Mauro Dalla Rosa, portavoce di un gruppo di cittadini di Salzan (frazione di Santa Giustina) che, dopo aver preparato il classico falò della “Vecia” per settimane, questa mattina, giorno della prevista manifestazione, si è visto negare il permesso di bruciare il fantoccio come ogni Quaresima.

Colpa del decreto “Terra dei fuochi”, che rischia di spegnere una tradizione. “Noi non vogliamo agire nell’illegalità, – spiega Dalla Rosa – abbiamo fatto tutte le carte del caso, tenendoci lontani dalla ferrovia e dal bosco, ma con il diniego notificato dal Comune non possiamo procedere: si rischiano dai 2 ai 5 anni di reclusione”. La richiesta di un permesso era stata inoltrata alla Comunità Montana Feltrina il 5 marzo.

“Va mantenuta una tradizione di valore sociale e culturale, trattandola diversamente dal rogo di sterpaglie – spiega Dalla Rosa – è una questione di tutela delle tradizioni bellunesi, vanno coinvolte le forze politiche del territorio per trovare un modo di normare eventi del genere. Perché questa volta lo stop è capitato a noi, ma la prossima settimana come faranno a bruciare la “Vecia” negli altri paesi? È demotivante per chi prova a animare una comunità, la burocrazia inibisce ogni iniziativa”.

Questa volta, i cittadini di Salzan avevano pure pensato a un’iniziativa originale: utilizzando poca legna e molta cartapesta, invece della solita vecchina malvestita avevano creato un “Vecio” alto tre metri, da portare in giro per il paese con una portantina fino al punto del rogo. Il maltempo non ha poi permesso di svolgere nemmeno la processione ma è stato comunque realizzato il nostro obiettivo: “lo stare insieme”!

Share

2 comments
Leave a comment »

  1. schifo di abitare in un paese dove regna la burocrazia e l’ignoranza totale! maledetta sia l’italia ed il suo meridione!

  2. Speriamo che presto che presto tutta li’taglia faccia la fine della “Vecia”