Tuesday, 16 July 2019 - 14:10

Sviluppo montano. Passa l’emendamento Bond: “snellita la burocrazia nelle aree Sic e Zps”

Mar 20th, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina
Dario Bond, consigliere regionale Pdl

Dario Bond, consigliere regionale Pdl

Buone notizie per chi opera in montagna. Il Consiglio regionale del Veneto, nel corso della discussione sulla Legge Finanziaria 2014, ha approvato un emendamento presentato dal consigliere Dario Bond che va a snellire la burocrazia nelle aree Sic e Zps, che interessano buona parte del territorio montano, in particolare il 54 per cento del Bellunese.

A comunicarlo è lo stesso consigliere Dario Bond soddisfatto per una misura che definisce “a sostegno delle attività in montagna”: “Questo emendamento va a incidere sulla Vinca, che è la valutazione di incidenza ambientale, per determinate tipologie di intervento come le attività di difesa idrogeologica, di ripristino ambientale o di pascolo. Se oggi è l’operatore a dover sobbarcarsi l’onere della procedura, con questo provvedimento sarà la giunta regionale che definirà le linee guida entro cui i vari soggetti potranno muoversi, rispettando con maggiore facilità le direttive europee”, spiega Bond. “Si tratta di uno sgravio per tutti coloro che operano in aree vincolate”.

“Da una decina d’anni lo Stato italiano e conseguentemente le regioni hanno dovuto applicare le indicazioni dell’Unione europea in materia di conservazione delle biodiversità e dell’ambiente. Tutto questo ha comportato una maggiore burocrazia per le attività all’interno delle zone Sic e Zps in quanto per molte opere è indispensabile preparare un documento per l’individuazione delle azioni a salvaguardia della flora e della fauna”.

Le tipologie di intervento interessate dallo sgravio sono quelle della manutenzione e della difesa idrogeologica, della pianificazione e gestione forestale sostenibile, dei lavori di difesa fito-sanitaria, dell’anti-incendio boschivo, dei prati e dei pascoli.

La misura nasce anche dall’esigenza di operatività dopo le nevicate dei record dei mesi scorsi: “Con un inverno come quello di quest’anno, dobbiamo prevedere che saranno molti i casi in cui si dovrà intervenire per il ripristino ambientale e la messa in sicurezza del territorio, pertanto il mio emendamento vuole snellire la burocrazia, proprio nell’ottica di accorciare i tempi tra la progettualità degli interventi e l’opera”, conclude Bond.

 

 

Share

Comments are closed.