Tuesday, 15 October 2019 - 03:24
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Bocciato l’emendamento per mettere a gara il servizio ferroviario. Reolon “Con questo il Consiglio regionale decreta l’inutilità di tutto quello che è stato detto a proposito di migliorare le ferrovie Bellunesi da parte della Regione.”

Mar 20th, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore
Sergio Reolon, consigliere regionale Pd

Sergio Reolon, consigliere regionale Pd

Oggi in sede di Consiglio regionale, riunito ormai da 3 settimane per discutere della Finanziaria 2014, è stata bocciata la proposta di Sergio Reolon di mettere a gara il sistema ferroviario bellunese.

La proposta di Sergio Reolon, bocciata con 21 voti a favore 20 contrari e 4 astenuti, prevedeva di aprire la gara a livello nazionale e non solo regionale, per creare la possibilità di trovare una reale alternativa a Trenitalia e migliorare il servizio, aumentando anche le corse dirette tra Calalzo/Padova e tra Calalzo /Venezia.

“L’assessore Chisso, Forza Italia e Lega hanno bocciato questo emendamento – afferma Reolon –  perché a loro non importa nulla dell’intollerabile situazione in cui hanno costretto i pendolari bellunesi. Con quest’ultimo atto dichiarano apertamente di non volersi occupare della questione e la situazione non può che peggiorare. L’emendamento da me presentato rappresentava una concreta possibilità, senza ulteriori costi per la Regione, di ridare al bellunese un servizio ferroviario degno di questo nome. La sua bocciatura è la continuazione della politica di Chisso e di Zaia di distruzione del servizio ferroviario.”

 

 

Share

2 comments
Leave a comment »

  1. Alla Lega Nord e a Forza Italia non interessa il servizio ferroviario della nostra provincia.

  2. http://bellunopiu.it/sabato-22-marzo-per-una-mobilita-sostenibile-di-montagna/