Wednesday, 16 October 2019 - 21:33
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Donazione. Due armadi per la didattica alla Scuola elementare di Giamosa dalla Volksbank

Mar 19th, 2014 | By | Category: Prima Pagina, Scuola
Biagio Giannone

Biagio Giannone

“Un sopralluogo a fine anno presso la Scuola elementare di Giamosa, due chiacchiere con le maestre e il dirigente scolastico, una banca particolarmente sensibile e il gioco è fatto”. Esordisce così il consigliere comunale con delega all’edilizia scolastica Biagio Giannone che grazie ad un importante contributo di millecinquecento euro della Banca popolare dell’Alto Adige – Volksbank, sabato ha consegnato due nuovi armadi alla Scuola elementare di Giamosa, congiuntamente al Capo area per la Provincia di Belluno della Banca, Vittorio Pucella e alla presenza del dirigente scolastico Concetta Spadaro e della maestra Emanuela Casale.

“I due nuovi armadi – spiega Giannone – hanno di fatto risolto importanti problemi di sicurezza (norme sulla prevenzione incendi) e di didattica. Essi saranno adibiti all’archiviazione dei disegni degli alunni, precedentemente allocati in un ripostiglio. Ringrazio la Banca Popolare dell’Alto Adige – continua Giannone – per la particolare attenzione avuta negli anni per le nostre scuole cittadine. E’ dello scorso anno che, con il contributo della Banca congiuntamente all’Amministrazione Comunale, è stato possibile acquistare ed installare due wireless presso la Scuole medie di Cavarzano e di Castion.  Un particolare ringraziamento anche alla ditta fornitrice, la Panattoni di Belluno, che ha contribuito con un importante sconto all’acquisto degli armadi”.

Share

One comment
Leave a comment »

  1. Quello che si dice una convergenza di intenzioni e di interessi… 🙂
    Le banche spendono molto denaro per promuovere il loro marchio e per dare di sé un’immagine solidale, sensibile ai temi sociali e vicina agli utenti, spesso questo si traduce in inserzioni o spot pubblicitari.
    Questi messaggi, però, oramai appaiono inflazionati e poco creduti dal pubblico che invece apprezza molto di più interventi concreti come questi, che promuovono il marchio meglio di 100 spot.
    L’esempio di Della Valle o di importanti aziende che sponsorizzano restauri di opere pubbliche o monumenti ha fatto scuola, sono un veicolo formidabile!