Tuesday, 23 July 2019 - 11:43

Sabato al Comunale il fascino del balletto classico con la Compagnia di Liliana Cosi e Marinel Stefanescu

Mar 17th, 2014 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Dopo 7 anni ritorna a Belluno la Compagnia Balletto Classico di Liliana Cosi e Marinel Stefanescu. Sabato 22 marzo alle ore 21, al Teatro Comunale, va in scena lo spettacolo “Galà di Balletto”, suddiviso in due parti, con musica di autori vari e coreografie di Marinel Stefanescu e classica russa.

Compagnia Balletto Classico Liliana Cosi - Marinel Stefanescu in Galà di Balletto B.D.Lo spettacolo, che gode del patrocinio del Comune di Belluno, darà la possibilità alla nota Compagnia di offrire al pubblico alcuni capolavori del repertorio del balletto classico e altri creati appositamente su musica sinfonica di più recente creazione. L’eccezionale espressività e varietà del linguaggio ballettistico, in ogni suo genere, rappresenta di per sé uno spettacolo di grande forza comunicativa. Come in ogni espressione dell’arte, ma soprattutto nella musica, anche nel balletto il virtuosismo stesso suscita negli spettatori un forte impatto emotivo. La Compagnia Balletto Classico in questa serata offre al pubblico alcuni di questi brani, grazie ai suoi solisti di primissimo piano tra i quali Bianca Assad, Mirei Tanaka, Akira Akiyama, Dorian Grori, Rezart Stafa, Tiljaus Lukaj, Shuntaro Ifuku. Che daranno vita al puro virtuosismo dei grandi pas de deux del ‘Don Chisciotte’, dello ‘Schiaccianoci’ e dell’’Uccello azzurro’ di Ciaikovski del ‘Corsaro’ di Drigo. Accanto a questi capolavori del repertorio classico altre coreografie create da Marinel Stefanescu e ispirate a tematiche e musiche che nascono dell’infinita ricchezza dell’animo umano nei diversi aspetti della vita come ‘Clair de Lune’ di Debussy, ‘Incontro’ di Chopin, ‘Nostalgia’ di Liszt, ‘Doina’, e altri come il ‘Sogno d’Amore’ di Liszt e ‘Al Chiaro di Luna’ di Beethoven della mano del coreografo Gabriel Popescu scomparso di recente. Nei diversi casi l’obiettivo è raggiungere e parlare al cuore degli spettatori e se il linguaggio si basa e affonda le sue radici nella danza classica, le coreografie spaziano in una visione più ampia, riuscendo a farsi apprezzare da ogni tipo di pubblico e soprattutto anche dai giovani. Un’esperienza che avvicina la cultura al grande pubblico.

I biglietti che partono da 22 a 15 € sono in prevendita presso il Circolo Cultura e Stampa Bellunese di Piazza Mazzini 18, telefono: 0437/948911. Sconti e prezzi speciali per i giovani, gli adulti over 65 anni e gli allievi e le allieve delle Scuole di Danza

Share

Comments are closed.