Wednesday, 16 October 2019 - 13:47
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Storie di ordinari disservizi * di BinariQuotidiani

Mar 14th, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

trenoOggi c’è stato lo sciopero del personale ferroviario, dalle 9 alle 17:00. sulla linea Belluno-Padove e viceversa ci sono state le seguenti soppressioni:

da Belluno i treni n. 11085 e 11091

da PD: 11082, 11088, il 11094 delle ore 18:29 che formalmente sarebbe garantito!

Il treno 11092 delle 17:29 è stato effettuato con 3 automotrici e non i soliti 5 vagoni: strapieno e con molte persone lasciate a terra a Padova, persone in piedi almeno fino a Cornuda. Alcuni di quelli che sono rimasti a terra hanno pensato di prendere il treno successivo delle 18:29, ma ahimè è stato soppresso anch’esso. Eppure questo treno è formalmente riconosciuto come “garantito”…

Oggi era un venerdì, in cui ci sono gli studenti che rientrano a casa dopo la settimana. Settimana con vari disservizi per guasti vari.

Non si vuol dubitare del diritto di sciopero, però che Trenitalia non riesca neanche a prepararsi preventivamente sapendo che ci potrebbero essere strascichi con lo sciopero e che non riesca neanche a “garantire un treno garantito”, bè dimostra l’incapacità organizzativa e gestionale oppure la noncuranza di ciò che fa.

E la Regione in tutto questo dov’è?

BinariQuotidiani

Share

Comments are closed.