13.9 C
Belluno
lunedì, 30 Marzo, 2020
Home Cronaca/Politica Decreto 6mila campanili: 400 milioni solo a Campania, Calabria e Sicilia; 300...

Decreto 6mila campanili: 400 milioni solo a Campania, Calabria e Sicilia; 300 milioni alle altre regioni. : “Il governo ci riprova, ma pensa solo al Sud”

Giovanni Piccoli, senatore Forza Italia
, senatore Forza Italia

“Ci sono ulteriori 700 milioni di euro per il decreto “6 mila campanili”, peccato che la maggior parte di queste risorse, stando alle premesse, non arriverà in Veneto né tanto meno in provincia di Belluno: 400 milioni di euro sono già destinati a Campania, Calabria e Sicilia, mentre i restanti 300 milioni saranno distribuiti tra tutte le altre regioni della Penisola con l’aggravante che le risorse non sono ancora del tutto certe visto che non c’è ancora l’ok del Ministero dell’Economia”.

A denunciarlo “prima che sia troppo tardi” è il senatore di Forza Italia Giovanni Piccoli, appresa la notizia che l’esecutivo starebbe dando il via libera a una nuova tranche di finanziamenti per il Piano 6000 campanili.

“La prima tranche di quei finanziamenti”, ricorda l’esponente forzista, “aveva visto soddisfatte le richieste avanzate da Selva, Vigo e Lamon, che avevano partecipato al “click day” del 24 ottobre 2013, bando basato sul “chi prima arriva, meglio alloggia”. Ovviamente, il bando era su base nazionale e molti altri comuni bellunesi, pur in graduatoria, rimasero fuori dal finanziamento comunicato a fine gennaio”.

“Che la coperta sia corta lo sanno tutti e non è mia intenzione chiedere l’impossibile, quanto ne faccio una questione di giustizia: perché finanziare in via prevalente solo i comuni di alcune regioni del Sud? Possibile che ancora una volta si vadano a favorire zone tradizionalmente poco virtuose sotto il profilo dei bilanci?”.

“Il piano del ministro Maurizio Lupi di sostenere gli investimenti nei comuni ha un senso se i municipi vengono rispettati. Non deve essere una lotteria, peraltro con dei vincitori già estratti sulla ruota di Napoli”.

“Mi auguro che i sottosegretari veneti di Pd e Ncd tentino di invertire la rotta presa da questo provvedimento. Rimanere esclusi da una graduatoria è spiacevole – soprattutto per un sindaco che fa i salti mortali – ma essere presi in giro è molto peggio. I nostri comuni hanno bisogno di investire per far ripartire l’economia locale: vale a Caserta come a Belluno”, conclude Piccoli.

Share
- Advertisment -

Popolari

Covid-19, misure urgenti per i piccoli produttori agricoli, ora! Il documento dell’Ari 

L'Ari, Associazione rurale italiana con sede a Colà di Lazise (Verona), ha preparato un documento di proposte per l'agricoltura contadina, dove auspica l'inserimento nei...

Sostegno ai Comuni. De Carlo al governo: “Ci dia la possibilità di utilizzare meglio i fondi per il sostegno alle famiglie bisognose”

“Basta bugie e proclami dal governo! Il presidente Conte ieri in conferenza stampa ha annunciato un sostegno ai Comuni italiani pari a 4,3 miliardi...

Soldi ai Comuni dal governo. Massaro: serviranno esclusivamente alle persone in difficoltà a procurarsi il cibo

Il sindaco di Belluno Jacopo Massaro ha pubblicato sulla sua pagina Facebook il seguente messaggio alla popolazione. Ieri, sabato 28 marzo, il presidente Conte ha...

Sanificazione strade. Una cinquantina di mezzi delle associazioni agricole a disposizione della Provincia

Adesione piena delle associazioni agricole. La sanificazione di strade e marciapiedi del territorio provinciale può contare su una cinquantina di mezzi messi a disposizione...
Share