Wednesday, 24 July 2019 - 00:11

Sanità: la giunta veneta approva il riparto provvisorio 2014

Mar 11th, 2014 | By | Category: Prima Pagina, Sanità
Palazzo Ferro Fini sede del Consiglio Regionale del Veneto

Palazzo Ferro Fini sede del Consiglio Regionale del Veneto

La Giunta regionale del Veneto, nella sua seduta odierna su proposta dell’assessore alla sanità Luca Coletto, ha approvato, prima in Italia a seguire questa procedura, un riparto provvisorio del Fondo Sanitario Regionale 2014, per un ammontare complessivo di 7 miliardi 912 milioni 264 mila 483 euro.

“Come sempre – ricorda Coletto – a marzo il riparto nazionale è ancora indeterminato, ma è assolutamente necessario garantire alle Ullss e alle Aziende Ospedaliere un’indicazione stimata di quanto potrà essere speso nel 2014, per evitare la cosa più sbagliata del mondo, che è quella di costringere i nostri manager a viaggiare a fari spenti per mesi e mesi”.

“Si tratta quindi di un riparto che verrà aggiustato non appena avremo concordato quello nazionale, ma che è già estremamente indicativo dell’ordine di grandezza. Anche in questo caso abbiamo applicato ovunque possibile la buona pratica dei costi standard, tentando di diminuire la forbice tra le diverse Ulss e garantendo comunque una spesa pro capite non inferiore a 1500 euro come l’anno scorso”.

“Particolarmente significativa – fa notare Coletto – la scelta di riservare un occhio di riguardo alle malattie e alle terapie oncologiche. Alla determinazione dei tetti massimi di spesa per l’assistenza ospedaliera e ambulatoriale non concorreranno infatti le prestazioni di specialità di chirurgia correlate alla patologie oncologiche, le prestazioni di radioterapia e quelle di medicina nucleare”.

Confermato per il 2014 anche il fondo specifico per gli investimenti in macchinari e tecnologie.

 

Share

Comments are closed.