Wednesday, 17 July 2019 - 00:58

Un’altra economia (è) possibile. Incontro pubblico venerdì ore 20.30 Sala Guarnieri a Pedavena

Mar 10th, 2014 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Sono tempi duri. L’economia è in crisi, chiudono le imprese, aumenta la disoccupazione e il debito pubblico, calano i consumi. E’ un intero modello di sviluppo, perseguito dagli anni Sessanta ad oggi, ad essere messo in discussione.

In questa situazione prendono a diffondersi in italia gruppi e movimenti che cercano delle soluzioni alternative, da applicare su piccola scala, basandosi sui principi della sostenibilità, della conoscenza condivisa e dell’economia di comunità. Fra questi l’Associazione culturale “Liberamente Valbelluna”, che nasce con lo scopo di creare una “rete di sostenibilità” nell’area della Valbelluna e di promuovere pratiche di benessere radicate sul territorio, legate all’economia locale e rurale, alla condivisione e al cambiamento o transizione. Le attività che propone intendono sostenere i principi di una comunità consapevole.

Da un punto di vista pratico, la prima finalità che si pone è quella di diffondere delle idee legate alla solidarietà, introducendo un buono locale di sconto, lo ŠCEC (acronimo di Solidarietà che cammina). L’Associazione “Liberamente Valbelluna” ha quindi iniziato un percorso che la sta portando in diverse località bellunesi, tra cui Pedavena, grazie all’appoggio della locale Amministrazione comunale, che ha accolto di buon grado l’invito ad organizzare un incontro di informazione e confronto dal titolo “Un’Altra economia (è) possibile”, previsto al Centro culturale Silvio Guarnieri di Pedavena venerdì 14 marzo alle ore 20.30. La conferenza si articolerà in tre fasi. Nella prima Laura Fantozzi tratterà la tematica della “transizione” e la necessità di un cambio di paradigma per il ritorno ad un’economia eticamente sostenibile.

A seguire Fabio Prade, con #OpenTut, inviterà all’esplorazione delle conoscenze condivise, dei contenuti e dei dati aperti, del software libero e dell’hardware open source. Per concludere Elena Da Re affronterà l’argomento della moneta complementare focalizzando l’attenzione sul progetto di Arcipelago ŠCEC. L’ingresso è libero. Tutti coloro che sono interessati a sperimentare un’ipotesi di cambiamento dell’attuale situazione sono invitati a partecipare.

Share

Comments are closed.