Wednesday, 16 October 2019 - 22:21
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Giornata dello sconcerto, sabato 1 marzo a Belluno

Mar 1st, 2014 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Cronaca/Politica, Prima Pagina

carnevale bretelle lascheSabato 1 marzo l’Assessorato alla Cultura del Comune di Belluno ha organizzato la “Giornata dello sconcerto”, anticipata nel corso della settimana dal fiorire di vari punti interrogativi nei vari negozi del Centro storico che si sono resi “complici” dell’iniziativa. I punti di domanda sono stati inoltre esposti in lunghi striscioni appesi alle facciate dell’Auditorium e del Teatro Comunale, coinvolgendo con un segno visibile due delle principali piazze cittadine.

Oggi, in preparazione dell’evento culminante, gli attori di numerose compagnie teatrali che hanno collaborato al progetto hanno invaso le vie del centro per stimolare e coinvolgere cittadini e passanti con azioni inusuali e bizzarre, nello spirito carnevalesco di un insolito “sabato grasso”.

Poi, alle 12.30, avrà luogo in Piazza dei Martiri lo “S-concerto finale”, un flash mob musicale svolto dagli studenti del Liceo musicale “Renier” con la partecipazione della Scuola Media “Ricci” e dei Giovani della Banda Cittadina.

L’intento dell’intera manifestazione, che nello spirito vuole essere il seguito di quella organizzata l’anno scorso, è stato poi “svelato” dal curioso volantino distribuito ai passanti. L’obiettivo era quello di far fermare i cittadini davanti all’in-spiegato, di creare una rottura nello svolgersi delle loro attività quotidiane. Sconcertare, infatti, significa indurre perplessità e disorientamento, stimolare letture inedite della realtà, indurre l’interlocutore a porsi delle domande, simbolicamente rappresentate proprio dai punti interrogativi che il Comune ha scelto come logo dell’iniziativa.

Al progetto Travolti da un’insolita giornata di sconcerto hanno collaborato gli esercizi:ARTICOLI MOTOCICLISTI,BLUE DRESS + MAJA DRESS, DAL MAGRO CONFEZIONI, ERBORISTERIA LA GENZIANA, ERBORISTERIA IGEA, NON SOLO MODA, KALE’ ACCONCIATURE, BRISTOT DI B & B, PROFUMERIA BOCO, CAPELLI & VANITA’, LA MELA, GAS STORE, MODA INTIMO, WONDERLAND, MACELLERIA DAL FARRA, MARILYN, ROBY SPORT, TELA BLU, IL TRONCHETTO – ESPADRILLAS, ATELIER LA CORNICE, DALLAC’S SHIRTS CASHMERE, MACELLERIA SEGAT PAOLO, DROGHERIA DAVID, EGO, FRANCA LAZZARIN (PORCELLANA BIANCA), VISION OTTICA, ZAVI, CHARLENE, EDICOLA DAVANTI TEATRO COMUNALE, PINOCCHIO, IL PORTICCIOLO VINTAGE, BOUTIQUE DANIELA, LIDIA REFFO, FREGONA, FORMAGGI, BENETTON NEGOZI, CARTOLERIA CAPRARO, COSE BELLE, PANIFICIO DE COL, SILVANA & GINO PELLICCERIA, PANTOFOLERIA FIORI, GIOR GIOIELLERIA, ANGOLO DI MONDO, FARMACIA BOCO, VINCENZO SANZOVO, PECCOLO CALZATURE, PASTIFICIO MENAZZA, GIOIELLERIA DE MARCO, PANIFICIO CASOL, SCOUT ABBIGLIAMENTO, VODAFONE, LA LOGGIA DEI GHIBELLINI, OTTICA AVANZI, TABACCHERIA GRAUSO, SISLEY, BROS ABBIGLIAMENTO, SONJA STRANA, IL GELATO, SAPORI ITALIANI (PANIFICIO), CALZAURE NERO GIARDINI, RAMPAZZO BRUNA , L’INTIMA, CIVICO 39 di STEFANIA DE DONA’, EDICOLA VIA MATTEOTTI, BAR L’INSOLITA STORIA, BAR CONTE, BAR DEGLI ALPINI, BAR LA MINIERA, BAR SIRENA, PASTICCERIA BELLUNESE, BAR DUOMO, ENOTECA TOP 90, RISTORANTE MIRAPIAVE, LIBRERIA ALESSANDRO TARANTOLA, LIBRERIA MONDO LIBRI BELLUNO, CENTRO CULTURALE PIERO ROSSI, FARMACIA ALL’OSPEDALE; gli attori: NANNI DORIGO, ANTONIO BRIDDA, PATRIZIA DE BON, SONIA MONASTIER, ERMINIA DALAN; le compagnie teatrali: ASSOCIAZIONE CULTURALE UNA MONTAGNA DI TEATRO, COMPAGNIA DEL SORRISO DI SALCE, COMPAGNIA TEATRALE BRETELLE LASCHE, COMPAGNIA TEATRALE FUORI DI QUINTA, TEATRO DELLA SPONTANEITA’ – Associazione G(h)ita – Feltre; per lo S-CONCERTO FINALE: Liceo Musicale Renier, con la partecipazione della Scuola Media Ricci e dei Giovani della Banda Cittadina.

Share

One comment
Leave a comment »

  1. Il negozio “ARTICOLI MOTOCICLISTICI” ha un nome: si chiama B.LOOK.