Thursday, 14 November 2019 - 08:39
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Lega Nord. Il segretario federale Matteo Salvini ed il segretario nazionale Flavio Tosi a Belluno per sostenere il Referendum per l’Indipendenza del Veneto. Al gazebo anche la raccolta firme contro Bim Gsp

Feb 27th, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

lega-nord-130x130L’uno e due marzo in varie piazze della provincia di Belluno e in concomitanza con tutto il Veneto la Lega Nord scende in piazza con numerosi Gazebo per raccogliere le firme a sostegno del referendum per l’Indipendenza del Veneto.

La Lega sarà fra la gente in molti comuni e siamo certi che saranno molti i cittadini a firmare per la nostra Indipendenza, uniti da forte cultura e tradizioni e con diritto alla propria autodeterminazione.

Un SI compatto dei cittadini a questo referendum aprirà la strada anche ad altre regioni.

Domenica 02 marzo alle ore 11,30 il nostro Segretario Federale Matteo Salvini sarà a Belluno in piazza dei Martiri per sostenere questa iniziativa assieme al Segretario Nazionale Flavio Tosi e all’Europarlamentare On. Fontana.

Nei gazebo della provincia si raccoglieranno anche le adesioni alla Class Action contro il Bim Gsp e contro il Caro Bollette dell’acqua.

La visita del Segretario Nazionale Flavio Tosi proseguirà poi a Fonzaso dove la Lega è in piazza, già da parecchie settimane, con il gazebo e la raccolta firme contro la costruzione della Cittadella Islamica

Share

5 comments
Leave a comment »

  1. Belluno autonoma nel Veneto indipendente!!

  2. Chissà come mai la Lega Nord non ha ancora dato attuazione all’art. 15 dello Statuto!

  3. Art. 15: “La Regione, ferma la salvaguardia delle esigenze di carattere unitario, conferisce con legge alla Provincia di Belluno, in considerazione della specificità del suo territorio transfrontaliero e interamente montano nonché abitato da significative minoranze linguistiche, forme e condizioni particolari di autonomia amministrativa, regolamentare e finanziaria in particolare in materia di politiche transfrontaliere, minoranze linguistiche, governo del territorio, risorse idriche ed energetiche, viabilità e trasporti, sostegno e promozione delle attività economiche, agricoltura e turismo. La Provincia di Belluno, d’intesa con le autonomie locali, in attuazione dei principi di sussidiarietà, differenziazione e adeguatezza e sulla base di appositi accordi, provvede a sua volta a conferire ai comuni o alle loro forme associative quelle funzioni amministrative che non richiedono l’esercizio unitario a livello provinciale”.

  4. e chissà come mai il PD si sta spartendo 90 MILIONI in TAA

  5. @cleber: getta la maschera ed impegnati in prima persona!!! Cambia tu le cose!!