Sunday, 17 November 2019 - 20:05
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Incidente mortale a Gresal di Sedico, perde la vita Sergio De Col, ferita la moglie

Feb 19th, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina
Sergio De Col

Sergio De Col

Belluno, 19.02.2014 – Questa mattina, in un incidente stradale in località Gresal di Sedico (Belluno), è morto Sergio De Col. Originario di Castion, emigrò nel 1956 a Lucerna (Svizzera) per lavorare presso la fabbrica “Viscos Suiss”, azienda produttrice di fibra tessile. Si fece strada diventando caporeparto. Fece parte del consiglio della Famiglia bellunese di Lucerna e del comitato “Coordinamento Famiglie Bellunesi della Svizzera” fino a quando, raggiunta l’età pensionabile, decise di rientrare assieme alla moglie in Italia comprando una casa a Castion (Belluno).

Nell’incidente è rimasta ferita la moglie, Franca Gervasi, preziosa collaboratrice dell’Associazione Bellunesi nel Mondo attraverso il comitato di gestione della Biblioteca dell’emigrazione “Dino Buzzati” e facente parte del direttivo della Famiglia “Piave”.

“Siamo sempre molto dispiaciuti quando muore un ex emigrante che ha fatto parte del nostro mondo e della storia dell’emigrazione”: sono le parole del presidente della Famiglia bellunese di Lucerna, Luciano Lodi, appena appresa la triste notizia. “De Col sarà ricordato domenica prossima durante l’annuale assemblea della nostra Famiglia”.

Anche da parte del presidente ABM De Bona e del presidente della Famiglia “Piave” De Martin, parole di rammarico e cordoglio: “Siamo vicini alla famiglia e in questo momento a Franca. Ci auguriamo con tutto il cuore che possa farcela”.

De Col, classe 1938, lascia la moglie e due figli con i nipoti attualmente residenti a Lucerna.

Share

One comment
Leave a comment »

  1. Ho da poco appreso la notizia.
    Sono davvero dispiaciuto.
    Ho conosciuto Sergio a Benaulim(Goa-India) e l’ho incontrato pochi giorni prima che tornasse a casa.
    La sua presenza tra gli abitueés di Benaulim era molto nota.
    Anche se un gran brontolone,con me aveva un ottimo rapporto di simpatia (ci scambiavamo battute tra un terrone(io) e un leghista (lui).
    Mi auguro che ora riposi tranquillo e sereno .
    Un saluto e condoglianze alla famiglia e in particolare a Franca (anche lei conosciuta anni fa a Benaulim).
    vincenzo