Wednesday, 13 November 2019 - 19:35
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

De Cian Albino Sas: avviata la procedura di concordato preventivo

Feb 19th, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

toigo lavoriL’impresa De Cian Albino Sas ha avviato lunedì la procedura di concordato preventivo in continuità, con l’obiettivo di procedere ad una ristrutturazione funzionale al rilancio dell’attività, tutelando i committenti, i fornitori e i dipendenti, che attualmente sono una trentina. Il concordato preventivo, come noto, è la proposta che l’imprenditore, trovandosi in stato di crisi (come recita il testo legislativo), rivolge ai propri creditori.

La finalità di questa procedura (in continuità) è la salvaguardia dell’azienda e la tutela del patrimonio, anche nell’interesse dei creditori stessi.

«La nostra intenzione – spiegano Carletto, Roberto e Gianluigi De Cian – è proprio quella di proseguire con l’attività dell’impresa, forti delle commesse già acquisite e nella speranza che il settore dell’edilizia esca finalmente dalla situazione di crisi in cui versa da tempo. La nostra storia, la nostra reputazione e la nostra specializzazione soprattutto nell’ambito del restauro sono, da questo punto di vista, punti di forza che inducono all’ottimismo». «Le ragioni di questa situazione di difficoltà dell’azienda – aggiungono i titolari della De Cian Albino – vanno ricercate nel significativo rallentamento delle commesse pubbliche, dovuto proprio alla crisi economica, e nei problemi derivanti dalla restrizione del credito bancario. La significativa riduzione degli appalti pubblici è stata solo in parte compensata dalla fiducia dei privati». «Per quel che riguarda i nostri dipendenti – concludono Carletto, Roberto e Gianluigi De Cian – stiamo dialogando con le organizzazioni sindacali per individuare la soluzione migliore. Ma, ribadiamo, il nostro obiettivo è di ristrutturare l’azienda, in modo da superare questa fase e guardare con rinnovata fiducia al futuro, in attesa che anche le istituzioni contribuiscano al rilancio di un settore strategico per l’economia del Paese».

 

 

 

 

Share

Comments are closed.