Sunday, 17 November 2019 - 20:26
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Cortina Winter Polo Mercedes-Benz: debutto bagnato

Feb 16th, 2014 | By | Category: Riflettore, Sport, tempo libero

cortina winter polo 2 Apertura bagnata oggi per la Mercedes-Benz, ma certamente fortunata per i polo team di Mercedes-Benz e Montecarlo Tendercapital, vincitori delle due partite di esordio sugli sconfitti avversari di Hotel de la Poste e Ruinart con il risultato fotocopia di 5 a 2,5.

Il terreno di gara ha retto meglio del previsto in una giornata dove la pioggia, favorita da temperatura sempre superiore a zero gradi, ha fatto la parte del leone. Nonostante l’inclemenza delle condizioni meteo un buon afflusso di pubblico al Polo Village ha confermato la grande partecipazione ed attesa per l’evento. Sabato sera, oltre trecento ospiti hanno festeggiato l’apertura del torneo nella cerimonia di consegna delle maglie di gioco ai giocatori, cocktail griffato dalla Maison Champagne Ruinart all’Hotel de la Poste (vedi photogallery) e nel successivo Polo Opening Party organizzato al Polo Village di Fiames.

 

Domani, lunedì 17 febbraio, il programma prevede una partita alle ore 13.00 (U.S. Polo Assn. vs Ruinart) e in serata la novità della Polo Special Night, esibizione in notturna tra i polo team Royal Salute e Odo-Res.

 

cortina winter poloMERCEDES BENZ vs HOTEL DE LA POSTE: 5 a 2 ½

L’avvio di partita è favorevole a Hotel de la Poste Polo Team (capitano Juande Perez-Serraro, Paolo Santambrogio, Eva Bruehl, Miguel Amieva) e ci si domanda se quel cospicuo vantaggio per minor handicap complessivo non sia troppo. Poi però la ‘corazzata’ Mercedes Benz Polo Team (capitano Davide Nanni, Terence Cusmano, Goffredo Cutinnelli Rendina, Juan Ruiz Guinazu) comincia a sparare bordate distruttive e il team del capitano spagnolo Perez-Serraro è costretto di continuo sulla difensiva. La tedesca Bruehl, autrice del gol de l’Hotel de la Poste, combatte a tutto campo ma Mercedes Benz va a segno cinque volte con un ben calibrato Cutinelli, azzurro ai Mondiali 2011 e capocannoniere provvisorio di questo torneo: “Merito del gioco di squadra più che mio sono state le marcature. Guinazu ha fatto un eccellente lavoro di regia”. Hotel de la Poste paga pure qualche fallosità di troppo che allungano la partita oltre il dovuto. 1° chukker Mercedes Benz 0 Hotel de la Poste 2 ½ vantaggio (1 ½) Bruehl (1) Hotel de la Poste 2° chukker Mercedes Benz 2 Hotel de la Poste 2 ½ Cutinelli (2) Mercedes Benz 3° chukker Mercedes Benz 4 Hotel de la Poste 2 ½ Cutinelli (2) Mercedes Benz 4° chukker Mercedes Benz 5 Hotel de la Poste 2 ½ Cutinelli (1) Mercedes Benz

 

TENDERCAPITAL-MONTE CARLO vs RUINART: 5 a 2 ½

Tendercapital-Monte Carlo Polo Team (capitano Rommy Gianni, Luca D’Orazio, Juan Cruz Greguoli, Davide Musso) mette subito le carte in tavola con una doppietta di Dario Musso argentino bomber qui a Cortina nel 2012 e 2013. La squadra di capitan Gianni – la stessa vincitrice l’anno scorso – è molto bene impostata, tiri lunghi in avanti (fondamentali sulla neve dove i dribbling vanno ridotti al minimo) e soprattutto sempre uno dietro l’altro a recuperare le palle perse. Anche Greguoli, altro argentino, si inserisce nelle discese vincenti, ma il terzo tempo è favorevole a Ruinart Polo Team (capitano Gif Turati, Oscar Carona, Franco Piazza, Gines Bargallo) che sembra riuscire a imbrigliare Musso e compagni. Anzi il quarto chukker si apre con il ritorno al goal del Ruinart grazie ad una punizione sotto porta avversaria trasformata dal sudamericano Bargallo. Gianni e D’Orazio spingono però il Tendercapiatl-Monte Carlo ad assediare di nuovo l’area di Ruinart, e Greguoli e Musso vanno ancora entrambi a segno. 1° chukker Tendercapital-Monte Carlo 2 Ruinart 1 ½ Musso (2) Tendercapital-Monte Carlo vantaggio (1 ½) Ruinart 2° chukker Tendercapital-Monte Carlo 3 Ruinart 1 ½ Greguoli (1) Tendercapital-Monte Carlo 3° chukker Tendercapital-Monte Carlo 3 Ruinart 1 ½ 4° chukker Tendercapital-Monte Carlo 5 Ruinart 2 ½ Greguoli (1) Musso (1) Tendercapital-Monte Carlo Bargallo (1) Ruinart

 

Share
Tags:

Comments are closed.