Thursday, 14 November 2019 - 11:26
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Sabato a Venezia la protesta dei comitati pendolari

Feb 13th, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

binari-galleriaSabato 15 febbraio, dalle ore 10:00, si svolgerà un sit-in nell’area antistante la stazione di Venezia Santa Lucia. Tale manifestazione si terrà in forma congiunta dai comitati pendolari di Quarto d’Altino, Veneto Orientale, Salzano-Robegano, Mogliano, Trenitardo, Treno dei Desideri e altri comitati che si aggregheranno all’evento in programma e che vorranno condividere un momento d’incontro e confronto.

Tra gli obiettivi condivisi sui quali i pendolari vogliono richiamare l’attenzione delle amministrazioni, dell’opinione pubblica e degli organi di informazioni vi sono: ripristinare i treni notturni che permettano la mobilità dei lavoratori turnisti;

fermare il dimezzamento dei treni nei periodi non scolastici (estate soprattutto) come prospettato dall’orario cadenzato;

garantire la copertura del servizio di trasporto pubblico su rotaia nelle ore diurne e nei giorni festivi;

evidenziare le criticità dei collegamenti pianuramontagna;

integrare in modo reale ed efficace il trasporto pubblico (ferrogomma);

accedere ad un servizio di trasporto pubblico con un biglietto unico integrato regionale; monitorare le risorse economiche investite sul Trasporto Pubblico Locale da parte della Regione Veneto;

creare un tavolo permanente sulla mobilità che coinvolga i cittadini che si spostano per lavoro e studio e consenta un giusto ed equo confronto con gli esperti e amministratori.

In contemporanea, presso la sala San Leonardo a Venezia, Legambiente Veneto promuove gli Stati Generali dei Pendolari Veneti, che prevede un momento di dialogo e confronto sui punti prima elencati, realizzato in collaborazione con il Comitato di Pendolari Quarto d’Altino e il Comitato Pendolari Veneto Orientale e con tutti i Comitati e associazioni che ne prenderanno parte (Salzano-Robegano, Mogliano, Trenitardo, Treno dei Desideri ed altri). Tale incontro segna un momento importante nell’ambito del pendolarismo ferroviario della nostra regione in quanto determina un primo passo all’istituzione di un tavolo permanente sulla mobilità.

Share

Comments are closed.