Friday, 22 November 2019 - 09:48
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Blackout nel Bellunese: Il vicepresidente Matteo Toscani coordinerà con il presidente della terza commissione Luca Baggio il tavolo regionale permanente di prevenzione per la gestione delle emergenze climatiche

Feb 13th, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina
Matteo Toscani, consigliere regionale

Matteo Toscani, consigliere regionale

Venezia 13 febbraio 2014 –

Nella seduta della Terza Commissione del 5 febbraio scorso nel corso della quale si sono svolte le audizioni di Enel e Terna in merito ai blackout invernali in provincia di Belluno, su proposta di Matteo Toscani, si era deciso di istituire un tavolo operativo permanente al quale far partecipare tutti gli attori che, per quanto di loro competenza, potessero avere interesse a lavorare per migliorare la situazione attuale della rete elettrica. Ad appena una settimana dalla proposta, l’Ufficio Presidenza del Consiglio regionale, nella seduta odierna, ha incaricato il Vicepresidente Toscani di coordinare questa iniziativa di concerto con il Presidente della Terza Commissione Luca Baggio. Esprimo soddisfazione per questo primo traguardo raggiunto – ha dichiarato Matteo Toscani – Sono convinto infatti che il tavolo, che non dovrà essere l’ennesima occasione per perdersi in inutili chiacchiere ed elucubrazioni, possa diventare l’occasione per un rapporto di fattiva collaborazione tra i soggetti interessati. Tutti abbiamo margini di miglioramento in ciò che facciamo – prosegue il vicepresidente – e spesso si è visto che i risultati sono stati minori rispetto alle aspettative anche per la difficoltà di dialogo tra le parti. L’intento è proprio di evitare queste situazioni per cui con Enel e Terna, i rappresentanti degli enti locali ed altri portatori d’interessi si avvierà un nuovo corso orientato alla massima operatività e concretezza. Con questa operazione, evitiamo anche, come quasi sempre succede, che i fatti accaduti vengano presto dimenticati e ci si ritrovi ancora nelle medesime condizioni vissute poche settimane fa.

 

Share

One comment
Leave a comment »

  1. COSA?!?!?!?!?!?!