Sunday, 17 November 2019 - 20:03
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

“Poste: lo sapevi che…?” Negli uffici postali è disponibile il libretto che informa i cittadini su tutti i servizi, realizzato iinsieme alle associazioni dei consumatori

Feb 11th, 2014 | By | Category: Prima Pagina, Società, Associazioni, Istituzioni
Poste di Belluno

Poste di Belluno

E’ in distribuzione nei più importanti uffici postali della provincia di Belluno“Poste: lo sapevi che…?”, il nuovo libretto informativo realizzato con le Associazioni di tutela dei consumatori.

Il vademecum, stampato in 1,4 milioni di copie e distribuito negli uffici postali, è pensato per rispondere alle domande dei cittadini che utilizzano prodotti e servizi di Poste Italiane. “Poste: lo sapevi che…?” è una guida ai servizi e ai prodotti postali spiegati partendo dalle necessità dei consumatori. Il libretto raccoglie diverse domande, fornendo le relative risposte: come spedire un pacco all’estero o inviare una raccomandata online, come ricevere la posta solamente in alcuni giorni o, ancora, mettere la propria firma digitale su un documento elettronico.

Ampio spazio è dedicato anche ai servizi di Pubblica Amministrazione che Poste Italiane mette a disposizione attraverso gli “Sportello Amico”: rinnovo dei permessi di soggiorno, richiesta di certificati anagrafici, certificati Inps e visure catastali. Nel volumetto anche informazioni utili sui prodotti innovativi come Chiamami e Aspettami, che rendono più agevole il ritiro della corrispondenza. Una sezione del libretto è poi dedicata alle Associazioni dei consumatori, con una presentazione delle principali attività ed iniziative.

“Poste: lo sapevi che…?” è disponibile anche nei principali Uffici di Recapito ed è scaricabile online in formato elettronico dal sito www.poste.it.

 

 

Share

One comment
Leave a comment »

  1. Io so che le lettere, comprese le bollette da pagare, arrivano con ritardi mostruosi, che all’ufficio postale c’è sempre meno personale che ti può servire, e quello che c’è è completamente impreparato. Il resto è propaganda!