Sunday, 17 November 2019 - 20:08
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Il sistema turistico veneto al Bit 2014, per vendere la sua offerta di ospitalità

Feb 11th, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Il Veneto sarà alla BIT 2014 (Padiglione 3, spazi G03 G09 K04 K10) soprattutto per creare nuove occasioni “commerciali”, realizzando nel corso di tutti i tre giorni della manifestazione turistica, dal 13 al 15 febbraio prossimi, incontri tra operatori economici per “vendere” le proposte turistiche di quella che è la prima e più completa regione italiana nell’economia dell’accoglienza. Per questo quella veneta non sarà semplicemente una vetrina istituzionale, ma una presenza come sistema turistico: quel sistema che registra annualmente 63 milioni di presenze, cioè circa un sesto di tutti i pernottamenti registrati in Italia, dei quali oltre il 66 per cento generate da ospiti provenienti dall’estero.

Marino Finozzi

Marino Finozzi

“La crisi economica, i nuovi turismi, lo sviluppo della rete e la mondializzazione del turismo – sottolinea l’assessore al turismo Marino Finozzi – impongono nuovi modelli di partecipazione e di comunicazione. Per questo abbiamo deciso di rivedere la nostra presenza a questo evento privilegiando l’aspetto economico rispetto a quello strettamente espositivo – promozionale. E del resto Bit a questo deve oggi servire”.

L’area veneta nel Padiglione 3 sarà perciò più ampia di quella dello scorso anno, così da ospitare il sistema delle imprese private. Queste ultime avranno a disposizione un “contenitore” esclusivamente riservato alle contrattazioni, sulla base di un’agenda di appuntamenti concordati con Fiera Milano e Regione. Qui opereranno più di 40 fra strutture turistiche, sellers, agenti di viaggio, tour operators e albergatori, che hanno prenotato e che pagano lo spazio all’interno dell’area a disposizione dal Veneto. “Questo ci consente economie di scala e una presenza qualificata e convinta – sottolinea Finozzi – dove gli operatori economici usufruiranno della promozione unitaria realizzata dalla struttura regionale, mentre le contrattazioni si svolgeranno per l’intera durata della manifestazione”.

Nell’area del Veneto, peraltro, un desk istituzionale dove saranno ospitati i principali enti di promozione turistica fornirà informazioni generali sulle proposte di accoglienza vecchie e nuove, compresi il circuito delle Ville Venete, la Pedemontana e i Colli, il Wedding e i luoghi dell’amore, i sentieri parlanti delle Dolomiti. Il tutto sarà fruibile anche grazie ai più aggiornati strumenti informatici (accessi interattivi al web, nuove app per smartphone, tablet e così via) realizzati per offrire al turista un’informazione aggiornata e completa.

Da segnalare che venerdì 14 febbraio, alle 10,45, al Club House della BIT, sarà presentato il nuovo sistema congressuale veneto, presenti il presidente nazionale di Federcongressi Mario Buscema e i responsabili di tutti i Convention Bureaux. Sarà l’occasione per annunciare che Federcongressi ha scelto Venezia come sede per il suo prossimo congresso nazionale.

Sabato 15 febbraio, alle 11 e alle 15, ci saranno momenti di animazione allo stand con Miss Italia 2013, Giulia Arena, invitata dal Consorzio di Promozione turistica di Jesolo-Eraclea per promuovere la località sede delle Finali del Concorso. Giulia Arena inviterà i visitatori ad interagire con la pagina Facebook Turismo Veneto e Jesolo World a dare il loro “I like”.

Alle 11,30, inoltre, l’Unione dei comuni Città della Riviera del Brenta presenterà la App mobile “Le delizie della Brenta” e il progetto inserito nel masterplan VenicetoExpo2015 denominato “Riviera del Brenta: l’acqua che unisce e lega i territori, le attività e le tradizioni tra il Brenta, il Cornio e la Laguna Sud”.

 

 

 

Share

2 comments
Leave a comment »

  1. andate a vendere qualcosa d’altro, valà…

  2. E che vendono le dolomiti distrutte dalle valanghe? Il veneto non ama il bellunese e non gliene frega niente di noi.