Thursday, 14 November 2019 - 11:05
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Ricerca e sperimentazione anni ‘50 e ‘70 le chiavi per la progettazione e produzione di qualità: in Crepadona dall’8 al 22 febbraio

Feb 6th, 2014 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Belluno 6 febbraio 2014 – Un evento culturale ideato per raccontare l’architettura di un’epoca fatta di ricerca e sperimentazione da cui trarre nuove riflessioni sui significati della progettazione di oggi. Si intitola “Inclinazioni ’50/’70 – Racconti di innovazione in architettura e design”, è promosso dalla in programma dall’8 al 22 febbraio nella struttura temporanea denominata “Cubo” all’interno del Palazzo Crepadona a Belluno.

Poltrona Coronado di B&B Italia - progetto di Tobia ScarpaHa l’obiettivo di creare, attraverso una mostra multimediale e un ciclo di incontri, un momento di conoscenza del processo industriale e della sperimentazione di nuovi materiali tra la fine degli anni ’50 e la prima metà degli anni ’70 che ha coinvolto progettisti e produttori in una ricerca comune. E l’intento di provocare il confronto con il contemporaneo e la spinta a intraprendere nuovamente, come allora, sperimentazione, progettazione e produzione innovativa.

L’evento è rivolto ai professionisti e alle aziende del settore ma anche agli studenti e agli appassionati. Si svolge nella capitale delle Dolomiti Patrimonio Unesco ed è curata da tre architetti bellunesi Roberto De Biasi, Valentino Stella e Laura Soravia. E’ strutturato in un ciclo di quattro incontri, dove protagoniste sono le storie e le opere dell’architetto Bruno Morassutti, dell’architetto e designer Achille Castiglioni anima creativa di Flos, quattordici opere del quale sono esposte al MoMA di New York. E poi l’architetto Giorgio Macola, autore di numerosi progetti assieme a Gino Valle, e l’architetto-designer Tobia Scarpa che ha collaborato con molte aziende tra le quali B&B Italia, alcuni dei suoi oggetti sono esposti nei più importanti musei del mondo. Figure simbolo che hanno determinato il successo di soluzioni che si sono contraddistinte in quegli anni fertili per l’architettura e il design. Oltre agli incontri sarà proiettato un video realizzato attraverso il montaggio di immagini e brevi cortometraggi e saranno allestiti quattro schermi per retroproiettare immagini d’epoca inerenti ai singoli incontri in programma.

L’INCLINAZIONE alla ricerca e alla sperimentazione non finirà con questo evento. Lo dichiarano i curatori dell’iniziativa “Il nostro obiettivo-ambizione è di aprire le porte a progetti futuri da riproporre con eco nazionale. L’intenzione è di esportare il format di Inclinazioni ’50/’70 in altre città e di offrire nuovamente appuntamenti dedicati al mondo dell’architettura e del design intercettando anche temi paralleli ad essi”.

Nella foto: la “Poltrona Coronado di B&B Italia” – progetto di Tobia Scarpa

Share
Tags:

Comments are closed.