Sunday, 17 November 2019 - 17:31
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

L’onorevole De Menech esprime grande soddisfazione per lo sblocco dei Fondi Odi

Feb 6th, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina
Roger De Menech, deputato Pd

Roger , deputato Pd

Il deputato Bellunese del Partito Democratico Roger De Menech esprime grande soddisfazione per quando appena dichiarato dal Ministra Graziano Delrio.

A margine della Conferenza Stato-Regioni il Ministro per gli Affari regionali ha infatti dichiarato: “Ho ricevuto dai presidenti delle Province autonome di Trento e Bolzano la conferma dello sblocco dei fondi per lo Sviluppo dei Comuni di Confine.

Sono fondi in questo momento assolutamente necessari ai sindaci dei Comuni del bellunese che stanno affrontando una emergenza neve particolarmente critica – e quindi sono davvero soddisfatto perché la mediazione che abbiamo portato avanti in questi mesi e le intese che stiamo raggiungendo consentono lo sblocco dei fondi delle annualità pregresse che ammontano a diverse decine di milioni di euro. E’ una buona notizia per noi ma soprattutto per i territori che in questo momento hanno bisogno di buone notizie”.

De Menech ritiene importantissimo questo sblocco che rappresenta un primo tassello per mettere in circolo le risorse necessarie per il Territorio Bellunese, ora in particolare difficoltà data l’emergenza maltempo.

“Il Ministro ha mantenuto l’impegno preso durante l’incontro dello scorso dicembre a Belluno di sbloccare i . Il continuo lavoro svolto a Roma per far comprendere le esigenze del territorio bellunese – conclude De Menech – e i continui contatti tenuti con i Sindaci dei comuni bellunesi hanno portato ad un primo importantissimo risultato per il nostro territorio”.

Share
Tags: ,

16 comments
Leave a comment »

  1. W l’elemosina! Noi siamo cittadini di serie c!

  2. veramente desolante, peggio degli accattoni!

  3. Spero proprio che i Bellunesi non siano senza memoria.
    IFondi ODI, o Brancher, sono stati creati per lo sviluppo dei Comuni di Confine tra le Province autonome di Trento e Bolzano/Bozen e quelle di Belluno, Vicenza, Verona, Brescia e Sondrio.Che ora vengano sbloccati per far fronte all’emergenza neve è un’emerita porcata.
    I fondi dovevano essere sbloccati per dare il via ai progetti presentati e vinti, non per interventi d’urgenza, come il black out.
    Per l’urgenza del momento ci vogliono altre sovvenzioni statali, non il “maquillage” di una minestra riscaldata. E che fine faranno allora quei progetti comunali se il finanziamento verrà dirottato per altri fini?
    Ora che De Menech venga a sbandiarere questo come una vittoria del suo impegno con Delrio, e che non venga contestato in ciò, dimostra che i bellunesi sono anche creduloni.
    Mi auguro che qualche nostro amministratore con un minimo di schiena diritta smascheri questo gioco delle tra carte.

  4. Che pena ! Soldi che sono dei comuni da.anni e tocca assistere a questa commedia indecente come fossimo in una perenne campagna elettorale. Nella prima repubblica i cittadini non sarebbero stati trattati come dei deficienti creduloni. Andate a quel paese rappresentati della politica romana. É ora di andar via …

  5. @chipaga?: i fondi non saranno utilizzati “per far fronte all’emergenza neve”.

  6. Spero che Lino sappia ciò che dice. Me lo auguro di cuore, ma temo avvenga quello che ho detto.

  7. @Lino. Leggo sul “Corriere delle Alpi” di oggi un articolo fortemente critico su quanto affermato da De Menech e Delrio a preoposito dello sblocco dei Fondi Odi. Come vedi purtroppo non sono il solo a pensare male. Mi aspetto comunque tue parole confortanti.

  8. @chipaga?: cosa dice l’articolo?

  9. @chipaga?: visto che non ti va mai bene niente di quello che fanno gli altri, perché non provi a fare qualcosa tu?

  10. Liono, Lino, la tua difesa dell’indifendibile e penosa

  11. Anche sul “Trentino” di oggi, in prima pagina, un articolo che recita:”Lite Rossi-Delrio. Fondi trentini per la neve? Un vero giallo”. Non solo a me le cose paiono dubbie.
    Per il resto invito la redazione di Belluno press ad organizzare un incontro nella sua sede tra me e Lino, così chiariremo una volta per tutte la questione.

  12. @chipaga?: non ti va mai bene niente? Impegnati in prima persona!

  13. @chipaga?: perché ti nascondi dietro ad un nick? Candidati alle politiche!

  14. LINO INVECE E’ IL TUO NOME E COGNOME?
    LINO, CON QUESTO HO FINITO DI CONFRONTARMI CON TE, ANCHE SE MI SPIACE, PERCHE’
    IN FIN DEI CONTI E’ UN CONFRONTO CIVILE SENZA VIOLENZA VERBALE, A DIFFERENZA DI ALTRI.
    PERO’ SI FINISCE SEMPRE PER RIMBECCARSI A VICENDA, USCENDO DAL SEMINATO.
    MA TI CHIEDO PER ULTIMO: DEVI SEMPRE DIFENDERE DE MENECH?
    LUI NON E’ IN GRADO DI FARLO DA SOLO?

  15. Io non difendo nessuno. Io scrivo quello che mi sento di scrivere. Confrontarsi con te è impossibile perché a te basta solo criticare gli altri.

  16. Secondo mi de menech nol ha capì tant de quel che è drio suceder…