Sunday, 17 November 2019 - 20:08
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Dobbiaco – Cortina, ecco il nuovo tracciato. Si perfeziona la starting list: al via anche il vincitore 2012 Bruno Debertolis e l’azzurro Thomas Moriggl

Feb 3rd, 2014 | By | Category: Pausa Caffè, Sport, tempo libero

Cortina d’Ampezzo (Belluno) – Dobbiaco (Bolzano), 5 febbraio 2014 – Ha preso forma definitiva il tracciato alternativo della Dobbiaco Cortina 2014, la granfondo internazionale sugli sci che unisce Ampezzo e Pusteria e che, a causa delle nevicate eccezionali degli ultimi giorni, con il conseguente pericolo di slavine in alcuni tratti del percorso, non potrà proporre il tradizionale arrivo sotto il campanile della “regina delle Dolomiti”.

dobbiaco cortina 2013 - passaggio a cimabanche Sia nella giornata di sabato 8 febbraio, dedicata alla tecnica libera, sia in quella di domenica 9, dedicata alla tecnica classica, la partenza, alle 10, avverrà presso l’aviosuperficie di Dobbiaco mentre l’arrivo sarà fissato alla Nordic Arena, la struttura che in questa stagione ha ospitato due appuntamenti di Coppa del Mondo.In entrambe le giornate il tracciato sarà il medesimo e misurerà 30 chilometri.

Dopo il via nei pressi dell’hangar dell’Aeronautica militare, il percorso si snoderà fino alla zona artigianale di San Candido per poi ritornare verso Dobbiaco in direzione Nordic Arena dove, al 10. chilometro, sarà posizionato il primo punto di ristoro. Si proseguirà quindi sulla pista (omologata Fis) ” Nathalie” e, parzialmente, sulla pista (anch’essa omologata Fis) “Saskia”. Di qui ci si dirigerà verso il lago di Dobbiaco e poi fino al ponte di Valchiara (tra il Lago di Landro e il punto panoramico che offre uno scorcio suggestivo sulle Tre Cime di Lavaredo). Qui è anche posto il “giro di boa”. Tornando verso Dobbiaco, al 22. chilometro, all’altezza della “Baita Stockerboden” ci sarà il secondo punto di ristoro. Dopo 30km l’arrivo sarà quindi alla Nordic Arena di Dobbiaco. Il tempo massimo è fissato in 3h30′ per quanto riguarda la gara in tecnica libera, in 4h30′ per quanto riguarda il classic.

La consegna dei pettorali avverrà all’ufficio gare, ospitato nei locali dell’hangar dell’Aeronautica Militare a Dobbiaco. L’ufficio osserverà i seguenti orari di apertura: venerdì 7 dalle 15 alle 18; sabato 8 dalle 7.30 alle 9.30 e dalle 15 alle 18; domenica 9 dalle 8 alle 9.30. Per quanto riguarda i servizi ai concorrenti, sempre nei locali dell’hangar dell’Aeronautica per sabato 8 l’organizzazione mette a disposizione un servizio di sciolinatura, con orario dalle 15 alle 18. Sia sabato che domenica mattina, poi, funzionerà anche un servizio di sostituzione bastoncini. Spogliatoi e docce sono disponibili nei locali della Nordic Arena. Per tutti i concorrenti, poi, ristoro finale, in entrambe le giornate di gara, al Grand Hotel di Dobbiaco.

Si va intanto perfezionando la starting list. Tra i nomi eccellenti al via della Dobbiaco Cortina 2ci saranno anche quelli di Bruno Debertolis, vincitore nel 2012, del fratello Ivan (entrambi impegnati in tecnica classica), dell’azzurro Thomas Moriggl (skating) e, ancora, di Roberto De Zolt e Fabrizio Clementi (skating), di Nicolas Bormolini e Cristian Baldauf (classic), di Thomas Bormolini e Riccardo Mich (combinata).

Share
Tags:

Comments are closed.