Tuesday, 23 July 2019 - 09:48

Parte da Belluno la tournée del celebre pianista Sokolov. Domenica 26 gennaio ore 20.30 il concerto del musicista russo

Gen 15th, 2014 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Il celebre pianista russo Grigory , musicista di fama mondiale e considerato uno dei massimi pianisti contemporanei, ritorna a con un concerto al Teatro Comunale. L’appuntamento è domenica 26 gennaio 2014, alle ore 20.30.

SokolovSi tratta del primo concerto di Sokolov nel 2014, durante il quale eseguirà il programma che proporrà nel corso dell’anno per i più rinomati teatri europei. Dopo la data a Belluno, Sokolov sarà infatti protagonista di una tournée concertistica internazionale che lo porterà ad esibirsi in prestigiose sale in tutta Europa: da Vienna a Berlino, da Budapest a Lisbona, da Amsterdam a Barcellona. Sokolov sarà in concerto anche in altre città italiane: tra gli eventi in cartellone figurano date al Petruzzelli di Bari, alla Fenice di Venezia (il 4 aprile) e all’Auditorium Parco della Musica di Roma, solo per citarne alcune.

Programma

Il programma sarà imperniato sulle composizioni di Fryderiyk Chopin (1810-1849):

• Sonata n. 3 in si minore op. 58 (Allegro maestoso; Scherzo: Molto vivace; Largo; Finale: Presto, non tanto. Agitato)

• 10 Mazurke

 

Organizzazione e biglietteria

Il concerto è organizzato dal Circolo Culturale Bellunese (http://belcircolo.org)

Per informazioni e prevendita biglietti: Agenzia ALPE BELLUNESE – Belluno – Piazza Martiri, 2/A – tel./fax 0437.940407 oppure direttamente al Teatro Comunale, dalle ore 20.00 di domenica 26 gennaio.

Biglietti a partire da 5 euro: Platea e I Galleria interi € 30 ; soci € 20; ridotti € 10; Loggione: interi € 10; ridotti € 5.

 

Grigory Sokolov

Sokolov è oggi considerato uno dei più grandi pianisti viventi. I suoi recital ricevono ovunque trionfali accoglienze; la critica esalta la serietà e la profondità del suo pensiero musicale, l’originalità interpretativa e l’infinito dominio tecnico.

Sokolov uno di quei pianisti che conquistano ad ogni ascolto, con mezzi squisitamente musicali. Anti divo per eccellenza, schivo e colto, intimista, ha un repertorio fra i più vasti immaginabili: in pubblico ha suonato dalla musica di Perotinus fino ai compositori contemporanei.

Nato a Leningrado, ha intrapreso gli studi musicali all’età di cinque anni e a sedici ha raggiunto fama mondiale vincendo il Primo Premio al Concorso Tchaikovsky di Mosca.

Nella sua carriera ha suonato in tutte le più importanti sale da concerto del mondo e ha collaborato con orchestre quali la Philarmonia di Londra, Concertgebouw di Amsterdam, New York Philharmonic, Münchner Philharmoniker Wiener Symphoniker, Montreal Symphony, Orchestra del Teatro alla Scala, Filarmoniche di Mosca e di San Pietroburgo. Più di duecento sono i direttori con cui ha condiviso il palcoscenico e fra questi Myung-Whung Chung, Valery Gergiev, Herbert Blomstedt, Neeme Järvi, Sakari Oramo, Trevor Pinnock, Andrew Litton, Walter Weller, Moshe Atzmon e molti altri.

Da diversi anni Sokolov ha deciso di dedicare la sua attività concertistica esclusivamente al recital per pianoforte solo e nel ruolo di solista è uno dei pochi pianisti ad essere presente ogni anno nelle maggiori sale d’Europa.

Nella stagione 2013-14 il pubblico europeo lo potrà ascoltare alla Konzerthaus di Vienna, alla Philharmonie di Berlino, al Théâtre des Champs-Elysées di Parigi, al Concertgebouw di Amsterdam, alla Tonhalle di Zurigo, alla Filarmonica di Varsavia, all’Auditorium National de Madrid, al Conservatorio di Milano, a Santa Cecilia di Roma e ancora a Monaco, Amburgo, Barcellona, Stoccolma, Helsinki, Lisbona, Lussemburgo, al Klavier Festival Ruhr, al Festival de Colmar e al Festival de La Roque d’Anthéron.

Le principali date italiane includono, oltre agli usuali concerti per l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, la Società dei Concerti di Milano, il Teatro La Fenice di Venezia, la GOG di Genova e il Festival di Brescia e Bergamo, anche concerti per gli Amici della Musica di Firenze, Ancona, Mestre e al Bologna Festival.

 

 

 

Share
Tags: ,

Comments are closed.