Thursday, 22 August 2019 - 09:07
direttore responsabile Roberto De Nart

Miti incanto: miti della tradizione veneta nel contesto europeo. Martedì a Pedavena con Gianluigi Secco

Dic 15th, 2013 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Sarà presentato a Pedavena, in anteprima provinciale, al Centro Culturale Silvio Guarnieri, martedì 17 dicembre alle ore 20.30, l’ultimo libro di Gialuigi Secco, noto cantautore del Gruppo Belumat, conduttore televisivo e soprattutto ricercatore di cultura popolare veneta e istro-veneta con oltre trenta pubblicazioni e centinaia di DVD e CD al suo attivo.

gianluigi seccoIl testo, dal titolo “Miti Incanto: miti della tradizione veneta nel contesto europeo” è la summa di un lungo lavoro di ricerca condotto da Secco in oltre quarant’anni di attività, non solo consultando testi e archivi, ma immergendosi a capofitto in usi, costumi e tradizioni della “gens veneta” che ha documentato in un grandioso archivio di materiali (foto, video, registrazioni sonore, testi) disponibile ora anche on line nel sito www.soraimar.it o nel sito della Regione Veneto www.venetrad.it. A questo archivio e alla sua diretta esperienza ha abbondantemente attinto per quest’ultimo lavoro che ripercorre i miti e riti della tradizione contadina, ricollegandoli ad analoghi miti e riti di altre culture europe: è giunto così ad evidenziare come tutti discendano da una stessa matrice – la religione naturale – rispondendo a bisogni comuni, diffusi con modalità simili su scala continentale.

Il testo, edito dall’Associazione Soraimar e dal Gruppo Culturale Belumat, è corredato dai disegni di Vico Calabrò e da 4 CD, con 64 canzoni in dialetto veneto scritte dallo stesso autore, con le musiche ed esecuzioni canore dei maggiori cantautori popolari veneti e veneto-lusitani (Gualtiero Bertelli, Ivano Battiston, Attilio Boccalon, Erica Boschiero, Giuseppina Casarin, Alberto Cendron, Rachele Colombo, Chiara Crepaldi, Ivo Gasparin e Valmor Marasca, quest’ultimi italo-brasiliani, Leo Miglioranza, Simone Nogarin, Augusto Prosdocimo, Gianmaria Sberze, Gianni Stefani, Ub Band, Mauro Viel, Luciano Zanonato) e da 28 brani musicali tradizionali da ballo della cultura veneta e istro-veneta. La presentazione prevede, oltre alla proiezione di alcuni suggestivi documentari-video, anche l’esecuzione di alcuni brani da parte dello stesso autore con l’intervento anche della cantautrice e polistrumentista Rachele Colombo, già componente del Gruppo folk-revival Calicanto, fondatrice con Corrado Corradi del progetto Archedora dedicato all’innovazione della musica veneta, oltre che collaboratrice de La Compagnia delle Acque di Gualtiero Bertelli; ha partecipato inoltre a innumerevoli progetti di teatro, danza e cinematografici (colonne sonore di film).

Una serata dunque, quella prevista al Guarnieri, ricca di spunti e interessi culturali, organizzata dal Comune di Pedavena, per tramite dell’Assessorato alla cultura e della Biblioteca Civica. L’ingresso è libero.

 

Share
Tags:

Comments are closed.