Thursday, 22 August 2019 - 09:44
direttore responsabile Roberto De Nart

Sabato al teatro del Centro Giovanni 23mo la rappresentazione del Vajont di Tony Balbinot

Dic 10th, 2013 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina
Centro Giovanni 23mo Belluno

Centro Giovanni 23mo Belluno

Sabato 14 dicembre alle ore 21, al teatro del Centro Giovanni 23mo in piazza Piloni a Belluno, andrà in scena lo spettacolo teatrale sul Vajont. Regia di Tony Balbinot, dialoghi di Loreta Chenetti e musiche di Carlo de Battista.

Cos’è rimasto della Longarone che precede la grande tragedia del 9 Ottobre 1963? Pochi muri rimasti in piedi, una montagna ferita, dolore e lacrime ancora umide sul ciglio, migliaia di croci sparpagliate sul prato dove il fango ha lasciato posto all’erba. Però sono rimasti anche i ricordi, cercati, trattenuti e chiusi stretti nel cuore come il più intimo e prezioso tesoro.

Briciole di memorie, frammenti di nostalgie riportate in vita da chi non vuole e non può dimenticare ciò che è stato cancellato dall’acqua, sepolto dalla terra.

Nei dialoghi di Angelo e Rosetta si muove la Longarone degli anni ’60, tra il lavoro della costruzione della diga e la realtà di un paese che pulsa, che cresce, che vive e talvolta convive nelle ansie di un dubbio, nel sospetto di un inganno che arriva a lacerare il velo di una fiduciosa quotidianità.

Cos’è rimasto della Longarone di quegli anni? Ricordi. L’unica traccia del passato.

Serata di beneficenza per aiutare Savannah di soli sei anni affetta di una grave forma di leucemia. 

Share

Comments are closed.