Monday, 19 August 2019 - 10:06
direttore responsabile Roberto De Nart

Treni. Chisso a confronto con i sindaci venerdì in Municipio di Belluno per affrontare la grave situazione

Dic 4th, 2013 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

treno“Chisso ha sempre rifiutato il confronto con i Sindaci, al quale lo sollecito da tempo, giustificando la mancanza con la presunta delega ai comitati” Afferma il Consigliere regionale Sergio Reolon “ai comitati va riconosciuto il grande merito di aver apportato dei miglioramenti ad una situazione disperata, ma la situazione rimane gravissima, negli anni ’40 la tratta Calalzo-Padova era percorsa dai treni in 2 ore e 47 minuti, ad oggi ci si impiega 2 ore e 50 minuti e, dati alla mano, è situazione devastante per tutta la nostra provincia”.

Di fatto l’orario che entrerà in vigore il 15 dicembre porterà il degrado nelle ferrovie nel nostro territorio, aumentando i tempi di percorrenza addirittura in rapporto con il 1940:

I tempi di percorrenza si sono allungati.

Sergio Reolon

Sergio Reolon

Mancano treni diretti Calalzo-Venezia, le rotture di carico a Belluno e a Conegliano ostacolano qualsiasi proposito di utilizzo del treno per lavoro e studio da e verso Venezia.

Manca la possibilità di accesso con le biciclette, il binomio bici-treno è un volano insostituibile dell’economia turistica.

Manca il coordinamento gomma-rotaia.

Manca un piano di manutenzione, dismissione e sostituzione del parco macchine in grave stato di obsolescenza.

Ma questo non basta a convincere la Regione e Trenitalia ad attuare un cambiamento di rotta, serve l’intervento di tutti gli amministratori di Belluno e dell’Alto Trevigiano per promuovere il trasporto pubblico come potenziale risorsa del nostro territorio ed è prima di tutto necessario che l’Assessore Regionale ai trasporti Renato Chisso si renda disponibile al confronto.

Il 6 dicembre gli organi amministrativi, insieme ai pendolari sono invitati a partecipare alla manifestazione di Legambiente in difesa del trasporto ferroviario, seguirà l’incontro con i Sindaci. “Auspico che ne venga fuori una voce unanime e forte” conclude Reolon.

 

Share

4 comments
Leave a comment »

  1. Manca anche Reolon che ha bloccato ogni forma di protesta del Bellunese.

  2. @Andreas Hofer: la sovranità appartiene al popolo!

  3. Dighelo a Reolon.

  4. Ti riferisci al mancato quorum di alcuni referendum per il distacco dal Veneto? Se la gente non è andata a votare la colpa non è di Reolon!