Monday, 19 August 2019 - 09:46
direttore responsabile Roberto De Nart

L’A.C.Belluno si impone 3-1 sul Mezzocorona

Dic 1st, 2013 | By | Category: Prima Pagina, Sport, tempo libero

AC BellunoL’A.C. Belluno 1905 riscatta subito la pesante sconfitta di Pordenone e supera con un netto 3-1 il Mezzocorona. Una partita dominata dall’inizio alla fine, con la squadra di mister Vecchiato padrona del campo e che ha gestito nel migliore dei modi tutte le fasi più delicate del match. L’A.C. Belluno 1905 parte subito forte e al 3′ è già in vantaggio. Merli Sala serve Corbanese al limite dell’area, sponda di prima per D’Incà che con un preciso tiro a giro supera il portiere ospite. Il pallino del gioco rimane nelle mani della squadra gialloblu per tutto il primo tempo e al 43′ Corbanese trova il raddoppio. Grande azione personale di D’Incà che calcia verso la porta, il suo tiro è respinto da Zomer ma il Cobra appostato a pochi passi dalla porta deposita il pallone in rete di testa.

Nella ripresa il Mezzocorona trova il gol al 64′ grazie a Barbetti che supera Schincariol con un tiro di sinistro da dentro l’area di rigore. Neanche il tempo di festeggiare e la squadra gialloblu realizza il terzo gol ancora con D’Incà, che intercetta in area un tiro di Masoch e con un preciso piatto sinistro supera l’incolpevole Zomer. Negli ultimi 25 minuti l’A.C. Belluno 1905 controlla agevolmente il match e al 93′ l’arbitro decreta la fine della partita. Per i ragazzi di Roberto Vecchiato è una vittoria importante che catapulta la squadra al quarto posto in classifica e nel prossimo turno verrà affrontato il Vittorio Veneto Falmec.

La cronaca completa del match è disponibile al seguente link: http://www.acbelluno1905.it/dirette/2013/12/01/diretta-a-c-belluno-1905-mezzocorona/

 

VOCI DAGLI SPOGLIATOI

Roberto Vecchiato: “Per tutti noi era importante riscattare la sconfitta di Pordenone e credo che oggi i ragazzi abbiano dimostrato di avere carattere e personalità. Martedì in allenamento ci siamo confrontati e tutti insieme abbiamo cercato di dimenticare presto quella partita e l’unico modo per farlo era vincere oggi contro il Mezzocorona. Sono felice per la doppietta di Ruben, un ragazzo che sta crescendo di partita in partita e per il gol di Corbanese. Simone ha sempre segnato tanti gol nella sua carriera e non ero assolutamente preoccupato dal suo momento senza reti. Nel prossimo turno affronteremo il Vittorio Veneto e dovremo giocare con la stessa concentrazione mostrata oggi, ma soprattutto con lo stesso spirito di sacrificio,” dichiara il mister gialloblu.

Ruben D’Incà: “Sono felice per la mia doppietta ma soprattutto per la vittoria della squadra. Era importante voltare pagina dopo Pordenone e ci siamo riusciti perfettamente. Nei 90′ non abbiamo concesso praticamente nulla ai nostri avversari che comunque si sono dimostrati una squadra con delle buonissime individualità. A Vittorio Veneto sarà un’altra partita difficilissima e sarà importante ripetere la gara odierna,” dichiara D’Incà

Simone Corbanese: “Segnare è sempre bellissimo e io vivo per questi momenti. Era da troppo tempo che non realizzavo un gol su azione e finalmente oggi ci sono riuscito. Tutta la squadra ha giocato una grande partita e la vittoria credo sia più che meritata. La prossima gara contro il Vittorio Veneto non sarà per niente facile e da martedì inizieremo a prepararla nel migliore dei modi,” dichiara il Cobra.

 

 

 

 

 

Marcatori: 3’ D’Incà, 43’ Corbanese, 64’ Barbetti, 66’ D’Incà

 

A.C. Belluno 1905: 1. Schincariol, 2. Pitteri, 3. Mosca (90’ 16. De Toni), 4. Masoch, 5. Calcagnotto, 6. Merli Sala, 7. Osagiede (63’ 15. Sommacal) 8. Bertagno, 9. Corbanese, 10. D’Incà (84’ 18. Moretti), 11. Duravia

 

A disposizione: 12. Solagna, 13. Paganin, 14. Nenzi, 17. Dal Farra, 19. Simonetti, 20. Mulè

 

Allenatore: Roberto Vecchiato

 

Mezzocorona: 1. Zomer, 2. Kicaj, 3. Veronese, 4. Burato, 5. Brugger, 6. Agosti 7. Giardiello (45’st 20. Barbetti), 8. Tait, 9. Clementi (59’ 19. Tomasi), 10. Babuin, 11. Calì

 

A disposizione: 12. Bonomi, 13. Lorenzi, 14. Bertoldi, 15. Zentil, 16. Minati, 17. Franzoi, 18. Tardiani

 

Allenatore: Loris Bodo

 

Arbitro: Luca Pedretti

 

1°Assistente: Nicola Frigo

 

2°Assistente: Francesco Labombardia

 

Ammoniti: Mosca, Kicaj, Duravia, Brugger, Veronese

 

Recupero: 2’, 3’

 

Share

Comments are closed.