Monday, 11 December 2017 - 17:18

Turismo, fondi alle imprese: Reolon li vuole in capo alla provincia. Lunedì la proposta in VI Commissione regionale: “Spero che Bond e Toscani convincano i loro partiti a votare a favore”

Nov 23rd, 2013 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore
Sergio Reolon

Sergio Reolon

Per il turismo bellunese, lunedì 25 novembre sarà un giorno cruciale. La Sesta Commissione del Consiglio regionale dovrà approvare o respingere le proposte di Sergio Reolon di ampliare le competenze in materia turistica da passare alla Provincia di Belluno. Il gruppo del Pd voterà compatto a favore del Bellunese, in particolare l’articolo che prevede la gestione diretta dei fondi per lo sviluppo delle imprese turistiche. “Vediamo”, auspica Reolon, “se anche gli altri consiglieri bellunesi saranno in grado di convincere i propri partiti di appartenenza ad appoggiare la causa della montagna o se, come spesso accaduto in questa legislatura, da Pdl e Lega riceveremo tante belle parole di apprezzamento, ma nessun provvedimento favorevole”.

Il turismo sarà dunque il banco di prova per capire l’importanza e le capacità politiche – cioè di ottenere risultati concreti – dei consiglieri Bond e Toscani.

Tre le proposte che Reolon farà alla Sesta Commissione:

1) Assicurare alla Provincia di Belluno la gestione dei fondi per le imprese turistiche.

2) Permettere la partecipazione della Provincia di Belluno a definire programmi pluriennali e alla pianificazione annuale di intervento.

3) Riconoscere alla Provincia di Belluno la possibilità di svolgere attività di promozione in Italia.

La partita più difficile sarà quella dei fondi di rotazione, ammette Reolon: “Con il testo presentato dalla maggioranza la Regione si tiene tutto. Io chiedo invece di trasferire parte di questi fondi alla gestione diretta della Provincia di Belluno per sottrarre le nostre imprese all’indebita concorrenza con il resto del Veneto. Il motivo è semplice: per dimensioni e capacità di investimento la stragrande maggioranza delle aziende bellunesi non sarebbe in grado di competere con il resto della regione e sarebbero in forte difficoltà. Spero proprio che su questo punto Bond e Toscani siano d’accordo con noi e facciano approvare le mie proposte dai rispettivi partiti”.

Il passaggio di competenze al Bellunese è previsto dall’articolo 15 dello Statuto regionale. L’articolo, nell’indicare la specialità della provincia di Belluno individua una serie di materie che, con legge regionale, dovranno passare di competenza diretta all’ente Provincia. Tra queste c’è il turismo.

Share

2 comments
Leave a comment »

  1. Reolon, impegnati anche per una Provincia Ente di 1. grado, altrimenti tutto inutile, solo chiacchiere!

  2. Forse questa volta si mettono d’accordo: BIM al PDL e Provincia di secondo grado al PD, per i Bellunesi… “os de amoi”

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.