Wednesday, 13 December 2017 - 20:38

Piano casa. Bond: “Estenderlo a tutti i cittadini veneti, senza distinzioni”

Nov 14th, 2013 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore
Dario Bond, consigliere regionale Pdl

Dario Bond, consigliere regionale Pdl

“Le esigenze abitative dei veneti, di tutti i veneti, devono essere tutelate al di là del loro status o del loro orientamento sessuale. Per questo nel nuovo piano casa la possibilità di ristrutturare la propria abitazione deve essere concessa a tutti”.

A dirlo è il capogruppo del Pdl in Consiglio regionale Dario Bond, dopo che la Seconda Commissione ha bocciato un emendamento che estendeva l’applicabilità del piano casa anche alle convivenze more uxorio.

“Una famiglia esiste innanzitutto se c’è un tetto sopra la testa, è questo uno dei primi elementi di stabilità di un qualsiasi rapporto. Tutto il resto può essere dibattuto nel rispetto delle diverse sensibilità. Voglio semplificare. Perché una famiglia regolarmente sposata magari senza figli può ristrutturare il bagno, secondo il nuovo piano casa, e una coppia convivente, magari con figli, no? E un single che fa? Mi sembra che nell’anno 2013 certe cose dovrebbero essere superate. E ancora. Come classifichiamo tutti quegli anziani che non possono più permettersi le rette nelle case di riposo e che studiano diverse forme di convivenza? Il nuovo piano casa deve prendere atto di una realtà variegata e in continua evoluzione”.

 

“Capisco che il nodo è soprattutto burocratico e riguarda la l’aspetto della certificazione, ma lo stesso decreto del fare incentiva le autocertificazioni, percorso che dobbiamo seguire con maggiore determinazione” , conclude il capogruppo del Popolo della Libertà.

Share

2 comments
Leave a comment »

  1. W il Veneto Bond.

  2. Vai con la speculazione!

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.