Tuesday, 12 December 2017 - 18:16

Sabato a Castellavazzo il convegno sul diritto pubblico, costituzionale e sulla fusione dei comuni

Nov 13th, 2013 | By | Category: Appuntamenti, Pausa Caffè, Società, Istituzioni

Sabato 16 novembre 2013, presso il PARCO TECNOLOGICO AMBIENTALE – ZONA MALCOM, 5 di Castellavazzo (BL), si terrà con orario dalle 9.45 alle 12.30 un convegno dalla tematica di sicuro interesse e di indubbia attualità per gli scenari dei nostri territori, dove i piccoli Comuni che sono al centro di rilevanti trasformazioni sono chiamati ad affrontare le sfide congiunte che derivano da più fronti quali quello internazionale e quello nazionale.

Negli ultimi anni, il legislatore nazionale è intervenuto in diverse occasioni, offrendo soluzioni che si impongono quale strumento per contenere le spese degli enti locali e per razionalizzare il sistema. Gli ambiti di intervento riguardano principalmente: l’accorpamento dei piccoli Comuni, l’obbligo di svolgimento delle funzioni fondamentali e dei servizi pubblici in forma associata e la revisione dell’assetto organizzativo degli enti e della governance dei territori.

 

L’incontro si pone quindi i seguenti obiettivi:

1. Approfondimento normativo e procedurale sul tema della riforma degli enti locali, con particolare riguardo alle azioni richieste per l’avvio del processo di unione dei piccoli comuni.

2. Rappresentazione delle implicazioni concrete della riforma: difficoltà e opportunità sotto il profilo della gestione amministrativa ed economica e di bilancio.

3. Messa a disposizione degli intervenienti e dei soggetti interessati di adeguati riferimenti numerici che consentano di avere immediata percezione di quanto illustrato al punto precedente.

 

Tali argomenti saranno trattati dal prof. Luca Antonini – Presidente COPAFF (Commissione Tecnica Paritetica per l’Attuazione del Federalismo Fiscale) – Capo Dipartimento del Ministero delle Riforme Istituzionali, dal dott. Maurizio Gasparin – Direzione Regionale Enti Locali della Regione Veneto e dal Presidente UNCEM Ennio Vigne.

 

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.