Monday, 23 October 2017 - 06:22

Legge di stabilità. La senatrice Bellot deposita un emendamento per l’esenzione Imu sugli impianti di risalita

Nov 13th, 2013 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina
Raffaela Bellot, senatrice

Raffaela Bellot, senatrice

“Ho depositato un emendamento alla legge di stabilità sugli impianti di risalita. Sfido i miei colleghi bellunesi, veneti e provenienti da zone montane, che conoscono le difficoltà economiche che la crisi ha creato, a non votarlo”.

Lo dichiara in una nota la senatrice bellunese della Lega Nord Raffaela Bellot.

“Funivie, sciovie, seggiovie e simili non possono essere classificati nella categoria catastale D8, ma in quella E1, perché non presentano un’autonomia funzionale e reddituale rispetto al generale servizio di trasporto. Gli impianti di risalita non sono negozi o centri commerciali, per questo devono essere accatastati diversamente. Questa è una battaglia per tutti: per i gestori di impianti e per tutto il comparto turistico.

Non possiamo permetterci di perdere tempo – conclude la parlamentare bellunese –  e soprattutto che, come succede con le imprese, anche gli appassionati di sport invernali, per colpa dell’aumento dei prezzi e delle condizioni sfavorevoli del mercato, vadano all’estero”.

Emendamento A.S. 1120

All’articolo 23 sono infine aggiunti i seguenti commi:

9. A partire dal 1° Gennaio 2014, le cabine e le stazioni degli impianti di risalita quali funivie, sciovie, seggiovie e simili vengono accatastati in categoria catastale E1.

9. bis La disposizione opera nei limiti massimi di 50 milioni di euro per l’anno 2014 e 100 milioni di euro a decorrere dall’anno 2015

Conseguentemente, all’articolo 25, comma 2, aggiungere, in fine, le parole:, ivi comprese le variazioni di cui al periodo successivo. Le dotazioni relative alle autorizzazioni di spesa di cui alla predetta Tabella C sono ridotte in maniera lineare di 50 milioni per l’anno 2014 e 100 milioni per ciascuno degli anni 2015 e 2016

Sen. Bellot

Relazione

Richiesta Bellot. Accatastamento impianti di risalita in categoria E1 (esenti IMU).

 

 

 

Share

4 comments
Leave a comment »

  1. Indecente.

  2. Perchè indecente? E’ Italiana la questione. Mi pare che anche sull’ultima legge di stabilità esiste il blocco degli stipendi per tutti tranne che per i lavoratori della banca D’Italia, con grande contentezza dei sindacati. Si sa che i ricchi sono ricchi e tutelati, mentre gli altri sono cornuti e mazziati. Era così con la DC, era così con il PD, era così con PDL. Così è e così sarà per sempre. Per niente oggì è stato definito che non cisarà nessuna crescita nel 2014, anzi, diventeremo più poveri, alla faccia di tutti i coglioni che si sono appena cambiate le poltrone alla camera e che vanno a sparare cazzate in televisione. Emigrare, bisogna, emigrare.

  3. Andare a sciare ormai ė un lusso, mi preoccuperei di un emendamento che aiuti una più vasta parte della popolazione. Seguendo questa logica poi esoneriamo dall’Imu anche gli alberghi? Richiedere di abbassarne le aliquote ė corretto, azzerar le non mi sembra equo.

  4. fORSE DIMENTICATE CHE IL TURISMO INVERNALE è L’UNICA POSTA ATTIVA DELLA NOSTRA MARTORIATA PROVINCIA.

    Non si tratta di far divertire la gente ma di portare qui i soldi dei turisti.

    Oppure volete tornare ad allevare pecore ed a tirar su patate?

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.