Friday, 15 December 2017 - 00:56

Recuperati nella notte i due escursionisti francesi bloccati sulla Moiazza

Nov 9th, 2013 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

soccorso alpino II zona dolomiti bellunesiLa Valle Agordina (BL), 09-11-13 Sono stati recuperati nella notte dal Soccorso alpino di Agordo i due escursionisti francesi bloccati ieri pomeriggio dalla neve sulla Moiazza. I due, in vacanza da giorni nell’Agordino, dopo aver salito altre ferrate sulle Dolomiti, avevano deciso di concludere con la Costantini alla Moiazza e ieri mattina erano partiti, attrezzati sì, ma non per affrontare la veste invernale che si sono trovati di fronte.

Arrivati in cresta, malgrado la neve, hanno infatti deciso di proseguire, con una piccola piccozza, un paio di ramponi e dieci metri di corda in due, per continuare il giro a ovest. A 2.700 metri di altitudine però, il ghiaccio e la nebbia, hanno fatto subito loro intendere che era impossibile andare oltre. Come tornare sui loro passi. Contattato il 118, i due hanno detto di trovarsi a quella quota, senza poter però indicare la direzione presa. L’elicottero del Suem di Pieve di Cadore, prima della scadenza delle effemeridi, è riuscito a sbarcare 4 soccorritori a 2.600 metri di altitudine, al limitare delle nubi. La squadra è risalita e, trovate le tracce nella neve, le ha seguite per una quarantina di minuti, rinvenendo i due amici sulla Cengia Angelini.

Il primo pensiero è stato quello di avanzare sulla ferrata, verso il bivacco Moiazza e scendere da Framont. Il buio, il ghiaccio, 20 centimetri di neve, e soprattutto la nebbia, però si dimostravano ostacoli pericolosi. I soccorritori hanno quindi intrapreso la discesa verso il bivacco Grisetti, sul Van Moiazza, nel versante Zoldano. Sotto la pioggia, il percorso di rientro è stato impegnativo. I due escursionisti sono stati assicurati e calati dalla forcella sul pendio. Una volta deciso il versante, una seconda squadra è andata loro incontro, in modo da orientarli nella nebbia verso il sentiero e per portare bevande calde. All’altezza del Grisetti, le due squadre si sono incrociate e sono tornate assieme al passo Duran. L’intervento si è concluso attorno alle 23.

 

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.