Sunday, 22 October 2017 - 11:56

Un bando per la valorizzazione della pesca amatoriale e la tutela della fauna ittica nelle acque interne del Veneto

Nov 8th, 2013 | By | Category: Cronaca/Politica, Natura, ambiente, animali, Prima Pagina
Franco Manzato assessore regionale

Franco Manzato assessore regionale

Per finanziare azioni di valorizzazione della pesca amatoriale e iniziative di tutela della fauna ittica delle acque interne, la Giunta veneta ha messo formalmente sul piatto 250 mila euro. “La somma, come è stato stabilito nella recente riunione del Tavolo Blu – ha spiegato l’assessore alla pesca del Veneto, Franco Manzato – verrà assegnata tramite bando alle associazioni di pescasportiva del Veneto: la metà per il finanziamento di progetti volti alla valorizzazione del mondo associativo della pesca sportiva ed amatoriale, l’altra metà per progetti che realizzano forme di tutela del patrimonio ittico autoctono, con riferimento alle acque interne e marittime interne. La suddivisione non è peraltro rigida e una diversa ripartizione potrà essere decisa nel caso non venisse utilizzata l’intera somma per uno dei due obiettivi indicati”. Con il medesimo provvedimento, il Tavolo Blu, ovvero la Consulta regionale della pesca sportiva, è stato integrato con la rappresentanza di Spinning Club Italia. Le graduatorie dei progetti ammissibili, una per ciascuno dei due obiettivi previsti, saranno predisposte dall’Unità di Progetto Caccia e Pesca e successivamente approvate dalla giunta regionale. Per ambedue le tipologie di intervento previste, beneficiarie del contributo regionale saranno le Associazioni di pescatori sportivi/amatoriali del Veneto e le Federazioni/Consorzi/Unioni di associazioni di pescatori sportivi/amatoriali, sempre con sede nel Veneto. Le domande di contributo andranno compilate utilizzando la modulistica che sarà disponibile presso l’Unità di Progetto Caccia e Pesca e nel sito web www.regione.veneto.it, e dovranno pervenire alla Regione del Veneto, Unità di Progetto Caccia e Pesca, Via Torino 110, 30172 Venezia – Mestre entro lunedì 25 novembre prossimo mediante raccomandata A/R, trasmissione a mezzo fax al numero 041/2795504 o con di posta elettronica certificata (PEC) al seguente indirizzo: protocollo.generale@pec.regione.veneto.it.

Share

One comment
Leave a comment »

  1. Al Bellunese potrebbe bastare che che ai nostri torrenti e fiumi fosse garantito in minimo di flusso vitale in grado di garantirne la naturale integrità ecologica.
    La Regione continua lo scherzetto di dare con una mano e togliere con l’altra.

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.