Sunday, 17 December 2017 - 13:37

Industrie cartarie e grafiche, cresce la sensibilità ambientale. Confermato Mario Zanetti alla presidenza

Nov 5th, 2013 | By | Category: Lavoro Economia Turismo, Prima Pagina

confindustria belluno dolomitiCresce la sensibilità ambientale delle imprese della sezione cartarie e grafiche di Confindustria Belluno Dolomiti. Nel corso dell’ultima assemblea, che ha confermato Mario Zanetti alla presidenza, è stato affrontato anche il tema della certificazione FSC (Forest Stewardship Council), il principale meccanismo di garanzia sull’origine del legno e della carta.

«Si tratta di un sistema di certificazione internazionale – spiega Mario Zanetti, titolare della storica azienda Panfilo Castaldi e già premiato come imprenditore dell’anno dal Comune di Agordo – che garantisce che la materia prima usata per realizzare un prodotto in legno o carta provenga da foreste dove sono rispettati dei rigorosi standard ambientali, sociali ed economici. FSC prevede anche la certificazione delle aziende che lavorano il materiale certificato attraverso tutte le fasi di trasformazione».

Creata nel 1993, questa certificazione internazionale include tra i suoi membri gruppi ambientalisti e sociali, comunità indigene, associazioni di consumatori, proprietari forestali, tecnici, organismi di certificazione, industrie di prima lavorazione e di trasformazione e commercializzazione del legno e della carta, che operano insieme per migliorare la gestione delle risorse forestali in tutto il mondo.

Tra le aziende già certificate c’è anche la cartiera di Santa Giustina del Gruppo Reno De Medici Spa: è stato un suo dipendente a spiegare il valore e il significato di questa iniziativa alle aziende bellunesi del settore. «E’ un’azione strategica – aggiunge Mario Zanetti – per diverse ragioni. Innanzitutto, perché le foreste sono di vitale importanza per la terra e per la sopravvivenza di alcune comunità locali e perché i nostri boschi purificano l’aria, proteggono le biodiversità, costituiscono l’habitat naturale di molte specie e svolgono un ruolo cruciale nella mitigazione degli effetti dei cambiamenti climatici. E poi perché molte importanti aziende accettano solo materiale certificato».

Oltre a soffermarsi sulla certificazione FSC, l’assemblea della sezione, che riunisce sette aziende per un totale di oltre trecento dipendenti, ha esaminato l’andamento del comparto e ha eletto il nuovo comitato direttivo. Accanto al presidente Mario Zanetti, ci sono il vice Ernesto Dassiè e i consiglieri Igino Genova, Vladimiro Reolon e Rinaldo Pedrini.

 

 

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.