Sunday, 22 October 2017 - 15:48

Due interventi del soccorso ad Ospitale e Cesiomaggiore

Nov 2nd, 2013 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

soccorso alpino II zona dolomiti bellunesiCOPPIA RECUPERATA DOPO UNA NOTTE ALL’ADDIACCIO

Ospitale di Cadore (BL), 02-11-13  Una coppia bellunese, M.O., 54 anni, lui, V.O., 47 anni, lei, si è persa ieri mentre scendeva dalla cima del Zita, sopra Davestra. Finiti con la nebbia tra i cespugli di mughi, sopra verticali salti di roccia, marito e moglie si sono fermati per non rischiare di peggiorare la situazione e hanno contattato il 118. Passate da poco le 16, è stato allertato il Soccorso alpino di Longarone. Divisi in due squadre, i soccorritori hanno cercato di avvicinarsi dalla parte alta e bassa del versante, fino a riuscire a raggiungerli a voce. La coppia stava bene e i due erano tranquilli. Le condizioni di elevato rischio, causato dall’assenza di visibilità per il buio e le nubi negli spostamenti tra i dirupi, hanno però obbligato le squadre a fermarsi a notte fonda, per risalire questa mattina non appena fatta luce. Nuovamente due squadre, con i soccorritori di Longarone ai quali si sono uniti quelli di Belluno e della Val Cellina, hanno risalito la montagna. Alle 8.50 i soccorritori che partivano dall’alto hanno infine incrociato la coppia che, nel frattempo si era spostata risalendo di un centinaio di metri, in linea d’aria con forcella Pagnac de Sora, a circa 1.900 metri di quota. Marito e moglie, che stavano bene, dopo essere stati rifocillati, sono quindi stati riaccompagnati in sicurezza fino a valle, dove sono arrivati alle 11.

 

BOSCAIOLO SI FERISCE A UNA GAMBA

Cesiomaggiore (BL), 02-11-13 Mentre faceva legna con il padre in un bosco in località Cullogne, A.D.B., 28 anni, di Cesiomaggiore si è tagliato vicino alla caviglia. Una squadra del Soccorso alpino di Feltre, allertata alle 10.45, si è diretta in jeep verso il luogo dell’incidente, per poi proseguire una decina di minuti a piedi per raggiungere il ferito. L’infortunato, medicato e imbarellato, è stato calato dai soccorritori per circa cento metri tra gli alberi, per poi essere accompagnato al pronto soccorso di Feltre.

 

 

 

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.