Sunday, 22 October 2017 - 10:10

Soccorso sulla ferrata Piazzetta. Incidente in mountain bike. E due interventi a Cortina

Nov 1st, 2013 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

soccorso alpino croda_dantruiles_24_07_13Livinallongo del Col di Lana (BL), 01-11-13  Una coppia di escursionisti bresciani, dopo aver iniziato a risalire la ferrata Piazzetta, sul Pordoi, ha sbagliato itinerario, ritrovandosi sul canalone di sinistra, talvolta utilizzato da chi sale per superare il tratto iniziale più difficile del percorso attrezzato. In difficoltà, l’uomo è andato avanti per cercare un percorso più agevole e assicurare la compagna, ma è scivolato. Caduto di schiena, è stato dapprima protetto dallo zaino, poi è purtroppo rimbalzato sbattendo sulla parete con il volto. Passata da poco l’una, il 118 ha inviato l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore che, imbarcati due soccorritori della Stazione di Livinallongo, ha individuato il luogo dell’incidente a circa 2.500 metri di altitudine.

Sbarcati in hovering medico e soccorritori nelle vicinanze, la squadra ha raggiunto l’infortunato. Prestategli le prime cure, l’uomo è stato imbarellato e spostato in un punto più comodo. La presenza di nebbia ha fatto allertare l’intera Stazione nel timore di dover trasportare a spalla l’escursionista. Fortunatamente un varco nelle nuvole ha permesso all’eliambulanza il recupero, avvenuto con un verricello. L’uomo è stato trasportato all’ospedale di Treviso con un probabile grave trauma facciale. La compagna è stata portata a valle dai soccorritori.

 

CADE IN MOUNTAIN BIKE

Tambre (BL), 01-11-13 Mentre questa mattina scendeva in mountain bike da Val Menera in Cansiglio con un gruppo di amici, un biker (al momento non sono note le generalità) ha perso il controllo della bici, cui è saltata via una ruota, ed è caduto in avanti sbattendo a terra. Il 118 ha inviato sul posto l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore e una squadra del Soccorso alpino dell’Alpago. Una volta medicato, l’infortunato è stato imbarcato e trasportato all’ospedale di Belluno con sospetti traumi al volto e alla colonna. Nel primo pomeriggio poi i soccorritori dell’Alpago sono stati allertati per andare in aiuto di una famiglia, padre, madre e due figli, smarritasi nella zona di Campon. Dopo aver contattato al cellulare il padre mentre raggiungevano la zona, i soccorritori hanno subito dato alcune indicazioni ai genitori, che hanno presto ritrovato la strada.

 

DUE INTERVENTI A CORTINA

Cortina d’Ampezzo (BL), 01-11-13 Nel pomeriggio il Soccorso alpino di Cortina è stato allertato per intraprendere la ricerca di un ragazzo e una ragazza emiliani, che si erano persi in montagna. La coppia aveva riferito di trovarsi nella zona di Forcella Rossa da dove stava scendendo. Una squadra ha raggiunto il rifugio Croda da Lago per avviare la perlustrazione, poi, visto che la nebbia persistente aveva lasciato un varco, l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore è decollato per un sopralluogo, dopo aver imbarcato un soccorritore di Cortina. È risultato però che i due giovani non fossero dove credevano. Fortunatamente, sorvolando la zona di Penes di Formin, l’equipaggio li ha individuati e, una volta imbarcati, li ha trasportati al rifugio Croda da Lago. Da lì, i soccorritori in jeep li hanno accompagnati alla loro auto. Contestualmente, un’altra squadra interveniva sempre in jeep al rifugio Mietres. Un’escursionista aveva infatti accusato un malore poco distante. I soccorritori hanno quindi trasportato la donna all’ospedale di Cortina per gli accertamenti del caso.

 

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.