Tuesday, 12 December 2017 - 20:00

Caso Cortina d’Ampezzo. Interpellanza della senatrice Bellot: città senza sindaco, intervenga l’esecutivo

Ott 31st, 2013 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina
Raffaela Bellot, senatrice

Raffaela Bellot, senatrice

“Abbiamo piena fiducia nella magistratura e attendiamo il corso delle indagini prima di esprimere ogni valutazione. Tuttavia dobbiamo notare come in un Paese dove decine di Comuni sono sciolti per infiltrazioni mafiose, l’unico caso in cui un sindaco sia stato esiliato è quello di Cortina.”

Lo afferma in una nota la senatrice della Lega Nord Raffaela Bellot.

“Chiediamo ai ministri dell’Intero, della Giustizia e degli Affari Regionali – prosegue la parlamentare bellunese –  di spiegare come ciò sia possibile. Quali sono le funzioni di un sindaco? Fino a che punto possono essere considerati legittimi i suoi interventi ed eventuali azioni di moral suasion nei confronti di dipendenti dell’ente che amministra?”

La senatrice ha presentato un’interpellanza urgente, firmata anche dal capogruppo del Carroccio Massimo Bitonci, ai ministri Alfano, Cancellieri e Delrio.

“Mi chiedo se Alfano sia al corrente della situazione. A Cortina, un sindaco votato dai suoi concittadini, è stato rimosso dalle sue funzioni e mandato in esilio. La Giunta è sottoposta a un super lavoro per venire incontro alle esigenze dei residenti. Il tutto succede in un centro turistico e commerciale di importanza strategica per la provincia di Belluno e l’intero territorio nazionale. Un provvedimento così pesante non agevola né la ricerca della verità, né la ripresa di un Paese sempre più allo sbando”.

 

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.