Monday, 18 December 2017 - 20:34

Ventimila euro per la cultura feltrina. Bond: “Salvata la stagione degli eventi”

Ott 28th, 2013 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Cronaca/Politica, Prima Pagina
Dario Bond

Dario Bond

Ventimila euro per la cultura feltrina. Tanto ha stanziato la giunta regionale all’interno dell’Accordo di programma siglato tra Regione del Veneto e Comune di Feltre in ambito culturale. “E’ un contributo importante che salva la stagione degli eventi culturali”, sottolinea il consigliere regionale feltrino Dario Bond. “L’accordo di programma “copre” principalmente una mostra alla Galleria Rizzarda e un ciclo di concerti al Teatro de La Sena.

La mostra, intitolata “Il fascino dell’antico: dall’Accademia Ercolanense a Giò Ponti passando per Antonio Canova” analizza l’influsso del gusto antiquario, diffusosi a seguito delle campagne di scavo a Roma, Ercolano e Pompei, sull’arte decorativa dei secoli XVIII e XIX.

“Sarà la premessa e il pretesto per la proposta di un itinerario sul territorio, in parte reale e in parte virtuale, alla scoperta degli ambienti, spesso inaccessibili, di ville, palazzi e teatri del feltrino”, rimarca Bond.

L’esposizione, organizzata con la collaborazione della Gipsoteca/casa natale di Antonio Canova di Possagno e dei Musei civici di Bassano del Grappa, sarà completata da un catalogo di 80 pagine a colori contenente contributi di illustri studiosi.

L’accordo copre anche un ciclo di concerti al Teatro de La Sena con particolare riferimento ai lieder, rassegna che peraltro rappresenta un’assoluta novità per la città di Feltre.

Il nuovo accordo sarà sottoscritto, per la Regione del Veneto, dal Presidente della Giunta regionale o suo delegato e, per l’Amministrazione comunale di Feltre, dal Sindaco o suo delegato.

“Questi contributi dimostrano la bontà di uno strumento come l’accordo di programma, che consente di avere risorse nonostante il pesante momento di ristrettezze economiche per le casse pubbliche”, conclude Bond. “L’importante è puntare sulla qualità degli eventi e sulla loro unicità”.

 

 

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.