Thursday, 14 December 2017 - 20:50

Feltre: lunedì il consiglio comunale discute sul mercato * intervento del sindaco Perenzin e dell’assessore Bellumat

Ott 27th, 2013 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

feltreLunedì sera in Consiglio comunale si discuterà di mercato. Finalmente! Da troppo tempo il mercato di Feltre attende una sistemazione definitiva!

Quando nel 2005 l’allora assessore Callice mise mano al piano del mercato, ottenendo un voto unanime dal Consiglio comunale e l’approvazione della Regione, la questione si trascinava dagli anni ’80, con numerosi ricorsi ancora pendenti presso il Consiglio di Stato.

Le prime amministrazioni Vaccari si erano ben guardate dal mettere mano al piano del mercato! Del resto, si sa bene che qualsiasi operazione fatta sul mercato crea scontento, perché non esistono soluzioni che accontentino tutti, ed è molto più comodo adottare la tattica dello struzzo, e scegliere di non scegliere! Ma ci chiediamo: far finta che i problemi non esistano, dare peso solo alla gestione del consenso, significa governare nell’interesse di una comunità?

Il piano Callice fu attuato solo per il martedì, perché il cambio di amministrazione, con il Vaccari-ter, non consentì di procedere anche sul venerdì. Il nuovo assessore al commercio, Ennio Trento, preferì sospendere tutto e lavorare ad un nuovo piano del mercato. Risultato? La proposta venne bocciata dalla Regione nel 2012 (evidentemente non si possono fare i piani “come si vuole”, ci sono delle regole da rispettare!).

Appena insediati, abbiamo iniziato a ragionare sul da farsi. Le possibilità erano due: a) dare attuazione al piano approvato (senza alcuna possibilità di modifica); b) ripartire da zero, e fare un nuovo piano del mercato. (Stare fermi, scusate… Noi no! Siamo stati eletti apposta per cercare di risolvere i problemi!).

Perché abbiamo scelto la prima, dopo esserci ampiamente confrontati con le associazioni? Perché nel 2017 ci sarà la liberalizzazione delle licenze. É importante che i cittadini sappiano che gli ambulanti del venerdì non avevano in mano nessuna concessione, erano precari.

Quando ci sarà la liberalizzazione, l’unica cosa che potrà fare il Comune a tutela di chi oggi, e da tempo, fa mercato a Feltre, sarà quella di dare un punteggio maggiorato (fino al 40% in più!) solo a chi sia titolare di una regolare autorizzazione.

Siccome i tempi per fare un nuovo piano del mercato sono lunghi, e comunque c’è bisogno dell’autorizzazione della Regione, non c’è ad oggi la certezza che si sarebbe arrivati in tempo.

La nostra scelta è stata dunque di tutelare gli ambulanti che oggi sono a Feltre, assegnando le autorizzazioni.

Qualcuno protesta, perché perde qualcosa. Qualcun altro è contento, perché ci guadagna. Tutti, in ogni caso, hanno in mano un pezzo di carta che nel 2017 tornerà loro molto utile.

E infatti – strano ma vero! – le concessioni sono state ritirate da tutti (meno uno) in buon ordine, e messe in musigna! Solo dopo alcuni hanno iniziato a strepitare, cercando di ottenere la sospensione del trasferimento, fino a quando? Prima fino a settembre, poi a novembre, ora, magari, a gennaio… Fino a quando allora? Fino al 2017, c’è da scommetterci!

Cari miei, a tutti farebbe gola avere la botte piena, la moglie ubriaca, e magari anche l’uva nella vigna!

Ma questo non è né possibile, né giusto! C’è anche chi chiede che il mercato venga spostato al più presto, e ne ha tutto il diritto! E così faremo, in assoluta tranquillità di coscienza, e convinti di aver fatto la scelta giusta.

Sarebbe stato più comodo non decidere niente, lasciare gli ambulanti al loro destino, tanto, al 2017, chi ci pensa? Ma per noi questo non è governare: che vuol dire farsi carico della responsabilità delle scelte, anche a costo di essere – per qualcuno – impopolari.

Ci saranno problemi con la nuova collocazione? Diamo fin d’ora la nostra parola – e alle associazioni di categoria l’abbiamo già data da tempo! – che ci siederemo di nuovo al tavolo, e ragioneremo per trovare le soluzioni.

Potremo anche pensare ad un nuovo piano: con tutta la tranquillità del caso, senza l’acqua alla gola, e sapendo che intanto, ai nostri ambulanti, la tutela più importante l’abbiamo già data!

 

L’Assessore al Commercio                                Il Sindaco

Sabrina Bellumat                                                 Paolo Perenzin

 

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.