Saturday, 21 October 2017 - 16:05

Stagione di Teatro per l’Infanzia e la Gioventù Comincio dai 3 spettacoli per le scuole e le famiglie 21° edizione

Ott 25th, 2013 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Il futuro non abita soltanto nel nuovo, abita anche in quella casa che ha saputo immaginarlo e reinventarlo nel tempo, con fiducia. Con amore per i giovani, cominciando dai 3!

 

Teatro Comunale di Belluno

Teatro Comunale di Belluno

21! Le Stagioni teatrali dedicate ai bambini, ai giovani, agli studenti e alle famiglie della nostra provincia. 21! Gli anni di impegno, amore e dedizione profusi da Tib Teatro per l’educazione sentimentale delle nuove generazioni, e dei genitori al loro fianco. Impegno, amore, dedizione che non si concretizzano solo, di anno in anno, nell’offerta di una nuova Stagione di Teatro, ma anche nello sguardo sempre attento ad una società che si trasforma, alle sue nuove esigenze, emergenze, difficoltà.

E così anche quest’anno, per la ventunesima volta, ecco un cartellone ricco e di qualità, prezzi bloccati e l’entusiasmo di ricominciare, non senza una certa emozione, ad incontrarci a teatro.

Cinque le domeniche riservate alle famiglie (inizio spettacoli ore 17:00), primo appuntamento il 17 novembre con ANCORA UN CAPPUCCETTO ROSSO! Spettacolo vincitore del Premio Rodari 2013, liberamente ispirato alla fiaba di Perrault, a quella dei Fratelli Grimm e a tutte le altre versioni più antiche e più recenti. Per vedere se… conoscendo già tutte le regole e tutte le premesse, ancora una volta Cappuccetto Rosso si lascerà ingannare, e se il lupo furbo e cattivo si mangerà nonna e nipote!

A seguire il 15 dicembre ATTENTI AL LUPO Uno spettacolo interattivo con utilizzo di attori animati e pupazzi umani! Un grande gioco, una grande festa della partecipazione e del divertimento dove il pubblico scopre di avere un nuovo ruolo: quello di personaggio in scena!

Domenica 12 gennaio tutti a teatro per salvare PICCOLO. L’ULTIMO ALBERO La storia di una fuga, quella di Beatrice e Piccolo, di un viaggio alla ricerca di un mondo in cui, tra uomo e natura, l’antico patto di rispetto e amore sia ancora possibile!

Il 9 febbraio sarà in scena IL BAMBINO DAI POLLICI VERDI L’eterna lotta tra la bellezza della Natura e le pulsioni distruttive dell’Uomo sono condensate in questa storia di Maurice Druon, di questo bambino che non si accontenta di facili risposte e grazie al suo magico talento (far germogliare velocissimamente fiori di tutte le qualità) cerca di salvare il mondo dai disastri provocati dagli uomini. Lo spettacolo ha partecipato al festival filosofia/sulla natura di Modena 2011.

Grande chiusura di Stagione domenica 9 marzo 2014 con LA CICALA E LA FORMICA Il racconto di questa amicizia perduta e riconquistata messo in scena in un vero e proprio varietà fabulistico, con musiche dal vivo, canzoni, e scene fantasmagoriche che creano siparietti incantati per l’esibizione della cicala, in un continuo gioco di sorpresa e di magia!

Abbonamento per 5 domeniche: Bambini euro 20 – Adulti euro 30. L’abbonamento non è nominale, pertanto chi fosse impossibilitato a venire a Teatro, può cederlo ad un amico!

Sul fronte degli spettacoli dedicati alle scuole, primo appuntamento lunedì 28 ottobre con la nuova produzione di Tib Teatro (in scena fino a giovedì 31 – scuole dell’infanzia e primarie) LA FAVOLA DELLE STAGIONI. Ovvero la storia di Persefone, il fiore di narciso e il chicco di melograno. Lo spettacolo racconta ai più piccoli il mito di Demetra e Persefone, riattraversato con un linguaggio semplice e giocoso, che sa attingere all’esperienza emotiva dei più giovani nella relazione affettiva con la figura materna, mentre induce la riflessione sul legame con la figura di madre natura rievocata attraverso l’antico mito delle stagioni.

Alle scuole secondarie di primo grado, lunedì 9 dicembre, è riservato l’allestimento in inglese, The Story of Peter and the Wolf tratto da Pierino e il Lupo di Sergey Prokofiev, che fornirà l’opportunità di rivisitare in un’altra lingua una storia conosciuta. Un repertorio noto, e ciò faciliterà la comprensione, che, in inglese, permetterà ai ragazzi un approccio diverso alla lingua e alle vicende narrate.

In seconda parte di stagione (4 febbraio – scuole dell’infanzia – e 5 febbraio – scuole primarie) LA STORIA DI UN PUNTO, ovvero la più incredibile ed affascinante delle storie… quella del mondo in cui tutti viviamo. Uno spettacolo divertente a cavallo tra fantasia e didattica, che utilizza diverse tecniche teatrali: narrazione, burattini, pupazzi mossi a vista, figure e oggetti animati, videoproiezioni. Non mancheranno ampi momenti di interazione e partecipazione attiva da parte dei piccoli spettatori. Lo spettacolo ha vinto il “Premio Rosa d’Oro” per lo spettacolo più votato dal pubblico del XXX Festival Nazionale del Teatro peri Ragazzi Città di Padova (dicembre 2011) e il Primo Premio II edizione del Festival “Briciole di Fiabe” Arezzo 2012, riconoscimento dato dal pubblico che segue gli spettacoli.

Ed infine, dedicato alle scuole secondarie di primo e di secondo grado, lunedì 10 marzo, IL RACCONTO DEI PROMESSI SPOSI viaggio verso il romanzo di Alessandro Manzoni, in cui i cinque attori ripercorreranno in scena le ben note vicende dei due operai tessili lecchesi. Un lavoro teatrale volto alla riscoperta del teatro popolare, un teatro che cerca le proprie ragioni nell’immediatezza del rapporto con il pubblico, secondo principi mutuati dalla poetica brechtiana. La lingua usata è un pastiche di italiano e dialetto lombardo, in cui affiorano il latino della Chiesa e lo spagnolo dei dominatori. Il canto, eseguito coralmente dagli attori, accompagna lo svolgimento della vicenda e ne sottolinea la ritualità, pescando nel repertorio popolare lombardo.

La ventunesima edizione della Stagione di Teatro per l’Infanzia e la Gioventù Comincio dai 3, è organizzata da Tib Teatro, per la direzione artistica di Daniela Nicosia, con il patrocinio del Comune di Belluno, la Fondazione Teatri delle Dolomiti, il MIBAC, la manifestazione effettuata con il Patrocinio di Regione del Veneto e inserita in Reteventi Cultura 2013 – Provincia di Belluno, MIUR–USR del Veneto Ufficio Scolastico Provinciale di Belluno, Agiscuola e AICS per la Cultura.

Per info e prenotazioni chiamare lo 0437 950555

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.