Tuesday, 24 October 2017 - 09:42

Acc Compressor. Bond e Piccoli: “Spettacolo indegno, il Mise prenda in mano la situazione”

Ott 23rd, 2013 | By | Category: Cronaca/Politica, Lavoro Economia Turismo, Prima Pagina
Dario Bond

Dario Bond

 

Giovanni Piccoli

Giovanni Piccoli

“Lo spettacolo che le banche stanno offrendo in queste ore sul caso Acc è indegno e merita una mobilitazione generale. Domani dal tavolo convocato al Ministero dello Sviluppo economico dovrà partire un segnale forte e chiaro a quegli istituti di credito autori di una melina indecorosa giocata sulla pelle di 600 lavoratori e di un’intera vallata”.

A dirlo, in una nota congiunta, sono il capogruppo del Pdl Dario Bond, e Giovanni Piccoli, senatore Pdl.

“Le banche continuano a essere sostenute dall’Unione europea e anche dalla legge di stabilità presentata in questi giorni dal Governo, ma, come contropartita, continuano a non dare nulla al territorio. E’ un atteggiamento sul quale bisogna prendere posizione senza distinzioni di casacca. Dobbiamo cominciare già domani nell’incontro al Ministero facendo nomi e cognomi di chi – anche a fronte di un piano industriale serio – continua a girarsi dall’altra parte. Massimo sostegno al commissario Castro e alle parti sociali”.

Share

5 comments
Leave a comment »

  1. http://bellunopiu.it/acc-e-la-violenza-delle-banche/

  2. Chiedete aiuto al Credito cooperativo di Verdini…ne ha distribuiti tanti!!

  3. In due portano a casa più di 25 mila euro al mese e questa è la proposta.

  4. Ma le banche hanno qualche obbligo nel dare i soldi all’Azienda? Esiste un documento con il quale si dice chiaramente che gli istituti finanziari devono intervenire? Altrimenti mi sembra abbastanza comodo andare in regione a comandare (alla camera hanno aumentato di 35000000 di euro le spese, in Regione TUTTI i parti (Pd,pdl,idv ecc. ecc.) si sono votati il rimborso e dopo affermare che le banche devono.

  5. Bisogna dirghe a Bond de far manco “ciacole e pì fatti”

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.