Friday, 15 December 2017 - 14:18

I 100 anni della Farmacia Perale in un libro

Ott 22nd, 2013 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina, Società, Istituzioni

piazza vittorio emanueleE’ stato stampato in queste settimane un libretto dal titolo “Ricette di famiglia – 100 anni di Farmacia Perale” che racconta l’arrivo a Belluno, nell’autunno del 1913, di Agostino Perale e dei suoi tre figli, Guido, Ruggero e Augusto, che hanno avviato la gestione della storica Farmacia posta di fronte al Teatro Comunale, giunta ormai alla quarta generazione.

Marco Perale

Marco Perale

Il testo, a firma di Marco Perale, (44 pagine più una ricca appendice fotografica) racconta le vicende della famiglia a Belluno nel corso dell’ultimo secolo, ma anche una storia della Farmacia di Piazza Vittorio Emanuele fin dal primo Cinquecento, così come – inseguendo le carte d’archivio – le tante storie dei Perale che dal XVI secolo si sono mossi dall’alto Vicentino, dalla frazione di Arsiero che porta proprio il nome di Perale, fino a Mirano, dove era nato nel 1843 il capostipite del ramo bellunese.

Una piccola “storia nella storia”, una storia di famiglia che accompagna, generazione dopo generazione, dalla Grande Guerra alla Resistenza, dal boom economico ai giorni d’oggi, e prima ancora dal tramonto della Serenissima all’unità d’Italia, il tutto raccontato attraverso un vissuto fatto di tante singole storie personali, in uno spaccato che contribuisce a rendere più vivo e palpabile il passaggio della storia anche a Belluno.

Una tessera, parziale come ogni storia soggettiva, che consente però di comprendere meglio il disegno della vita collettiva della comunità bellunese, ma anche una storia in cui si affacciano e si confrontano nobili e popolani, vescovi e papi, ufficiali ed artisti, storie di emigrazione e di donne coraggiose.

Il libro, realizzato in occasione del centenario della Farmacia, può essere ritirato gratuitamente (fino ad esaurimento…): basta entrare in Farmacia Perale, dove la professionalità di sempre e le ultime novità per la clientela trovano spazio tra l’antica insegna settecentesca, ancora esposta in vetrina, e la laurea incorniciata del bisnonno, datata 1868.

 

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.