Tuesday, 24 October 2017 - 00:34

Manifestazione in piazza dei Martiri dei lavoratori dell’Acc Compressor di Mel. Seicento posti di lavoro in ballo, sul tavolo degli istituti di credito

Ott 21st, 2013 | By | Category: Lavoro Economia Turismo, Riflettore

fiom cgil veneto Acc manifestazione 1«Gli istituti di credito hanno una responsabilità in mano, che deve essere loro assolutamente e inequivocabilmente chiara, come gli imperatori romani, hanno il pollice da orientare. Pollex versus o salva la vita? Se decideranno di condannare questo nostro stabilimento, anche noi avremo di fronte una scelta; la rassegnazione o la disperazione.»

Lo scrivono in una lettera indirizzata ai cittadini e già recapitata ai direttori delle banche, gli oltre 600 lavoratori dell’Acc Compressor di Mel che questa mattina alle 8.30 hanno raggiunto il centro città ed hanno sfilato a fianco dei sindaci in corteo.

«Oggi la nostra azienda è riuscita a guadagnare la fiducia dei clienti e a garantirsi commesse per 8 milioni di compressori da produrre tra ottobre 2013 e dicembre 2019 – prosegue la lettera dei dipendenti dell’Acc – ma le banche devono ancora decidere se erogare quel po’ di credito che permetterebbe il totale rilancio produttivo dello storico stabilimento di Fontanelle e di Mel.

Questo stabilimento è sorto dopo l’onda assassina del Vajont, è stato per decenni il fiore all’occhiello dell’industria del freddo mondiale, oggi sta risorgendo dalle devastazioni di un’altra onda assassina, quella della finanza speculativa!»

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.