13.9 C
Belluno
mercoledì, Maggio 27, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Sabato al Teatro comunale I Monti Pallidi: spettacolo in musica e parole...

Sabato al Teatro comunale I Monti Pallidi: spettacolo in musica e parole sulle leggende delle Dolomiti

Sabato 12 ottobre alle ore 21.00 in occasione di “Oltre Le Vette”, il Teatro comunale di Belluno ospita la prima assoluta de “I Monti Pallidi”, spettacolo in forma di musica e parole tratto dalla raccolta di leggende delle Dolomiti di Karl Felix Wolff.

Si tratta dell’ultima grande serata a teatro proposta dall’edizione 2013 della rassegna culturale dedicata alla montagna e organizzata dal Comune di Belluno. L’ingresso è libero.

teatro comunale notteNato da un’idea della cantautrice cadorina, oggi residente a Treviso, Erica Boschiero, e sviluppato grazie alla collaborazione con il noto attore bellunese Sandro Buzzatti e con il regista Luca Zanetti, “I Monti Pallidi” recupera alcune tra le più affascinanti leggende ambientate nell’arco dolomitico, riproponendole attraverso la prosa teatrale e trasfigurandole attraverso la canzone.

Attraverso i dieci brani scritti appositamente per questo progetto e i racconti dalla voce di Sandro Buzzatti, il pubblico entrerà in un mondo incantato, fatto di luoghi misteriosi, animali, alberi, creature fantastiche, storie d’amore, di guerra, di viaggi, incontri e scoperte inaspettate.

Leggenda dopo leggenda, lo spettatore è chiamato a scoprire il segreto della montagna, conservato nel fitto intreccio che lega il destino dell’uomo a quello delle altre creature viventi che gli si muovono accanto, delle rocce che sostengono il suo passo, dello scorrere del tempo in cui egli stesso è immerso.

In virtù dell’incoronazione delle Dolomiti quali Patrimonio dell’Umanità e in riferimento ai valori locali-comunitari e universali su cui poggia la filosofia Unesco, lo spettacolo prevede l’uso di metalinguaggi artistici vari e complessi: la musica (le canzoni di Erica Boschiero), la poesia (i testi di Karl Felix Wolff, Erica Boschiero, Gianluigi Secco, Dino Buzzati,…), il teatro, l’arte figurativa (le scenografie di Sara Colautti), la fotografia (gli scatti di Michele della Palma e Matilde Toscani) e persino la scultura naturalistica (in scena sarà presente e verrà utilizzata come vero e proprio strumento musicale una pietra sonora del noto scultore sardo Pinuccio Sciola), e infine, ad arricchire il tutto, gli spunti scientifici e naturalistici nati dalla collaborazione con i geologi della Dolomiti Project.

Sandro Buzzatti ed Erica Boschiero saranno accompagnati sulla scena dal contrabbassista Daniele Vianello e dal percussionista Andrea Ruggeri.

Sto lavorando a questo progetto da più di due anni – racconta Erica Boschiero – è una gioia immensa vederlo realizzato e presentato per la prima volta proprio al Teatro Comunale di Belluno. E’ stato un lavoro lungo e impegnativo, dalla selezione delle fiabe alla scrittura dei brani, alla costruzione del testo teatrale, un lavoro che non sarebbe stato possibile senza l’aiuto e il supporto di molte persone, Sandro Buzzatti e Luca Zanetti in primis, ma anche Edu Hebling per gli arrangiamenti, Sara Colautti, coloro che hanno collaborato e contribuito in vario modo a realizzarlo, e l’amore dei miei genitori che quando ero piccola mi leggevano queste fiabe per farmi addormentare, innestandomele così a fondo nell’anima da farle riemergere vent’anni più tardi nella mia musica e in questo nuovo spettacolo”.

Un evento da non perdere, per riscoprire le radici di una terra e di un popolo, per celebrare la montagna e le Dolomiti, luogo dove più che altrove è possibile incontrare la natura più vera, riscoprire l’altro, ritrovare noi stessi.

L’ingresso è gratuito.

Share
- Advertisment -

Popolari

Ciclone Vaia: raccolti oltre 390mila euro per il Centro coordinamento soccorsi dei Vigili del fuoco di Belluno

Il Fondo di Solidarietà costituito a fine 2018 a favore delle popolazioni venete colpite dal ciclone Vaia da Confindustria Veneto e Cgil Cisl Uil...

Il Consiglio regionale approva le due mozioni Gidoni: Ufficio esecuzione penale esterna a Belluno. Potenziamento del personale all’Ufficio scolastico di Belluno

Venezia 26 mag. 2020 - “Attivare una sede bellunese dell’Ufficio di Esecuzione Penale Esterna, per evitare ai cittadini e ai dipendenti residenti in provincia...

Rilancio del Nevegal. Fracasso, Pigozzo, Bello e Dal Farra (PD): “Basta rimpalli tra Regione e Comune: assicurare accessibilità ai rifugi con gli impianti già dalle...

Venezia, 26 maggio 2020  "Il rilancio del Nevegal non può più attendere: Regione e Comune di Belluno la smettano di rimpallarsi responsabilità e accampare scuse,...

Belluno. Occupazione suolo pubblico. Via libera a plateatici in piazza Mercato e via Mezzaterra

Più facilità per gli esercizi pubblici di ampliare i propri plateatici nel periodo estivo anche su strade poco trafficate: la Giunta del Comune di...
Share