Saturday, 16 December 2017 - 10:54

Negoziato Acc Mel: cauto ottimismo sulla ripresa dello stabilimento

Ott 10th, 2013 | By | Category: Lavoro Economia Turismo, Prima Pagina
ACC (ex Zanussi) Mel Belluno

ACC (ex Zanussi) Mel Belluno

Il Commissario Straordinario di ACC Compressors spa e il Comitato di Sorveglianza socio-istituzionale, composto dai sindaci o vicesindaci di Mel, Feltre, Lamon, Lentiai e Trichiana, nonché dalla Regione del Veneto e dalla Provincia di Belluno, riunitisi oggi a Mel, rendono noto che è in fase avanzata il negoziato con gli istituti di credito per la riapertura delle linee di credito indispensabili per il finanziamento della continuità produttiva dello stabilimento di Mel.

Il negoziato dovrà approdare rapidamente a conclusioni certe e affidabili.

Gli istituti di credito, pur pesantemente coinvolti nell’insolvenza della “vecchia” ACC, hanno dimostrato sensibilità e disponibilità di fronte al piano industriale della “nuova” ACC, che prevede, dopo aver conseguito importanti volumi produttivi dai principali produttori europei di refrigerazione domestica, il ritorno al pareggio industriale già nel 2014 e la cessione dell’azienda risanata a un forte partner internazionale entro lo stesso 2014.

Il Commissario Straordinario e il Comitato di Sorveglianza, alla luce della corale condivisione del piano espressa oggi da tutti i rappresentanti delle istituzioni, chiedono agli istituti di credito di deliberare al più presto il loro impegno finanziario a favore della “nuova” ACC, così da impedire la fermata, lacerante e irrimediabile, dell’attività industriale, proprio nel momento in cui, anche grazie al decisivo apporto del management, delle maestranze e delle rappresentanze sindacali, si sono condensate le condizioni per il rilancio di un’impresa cruciale nella mappa dell’elettrodomestico italiano.

Il Commissario Straordinario e il Comitato di Sorveglianza parimenti chiedono ai fornitori, anch’essi duramente provati dalle vicende dell’insolvenza, un ultimo, fondamentale sforzo di cooperazione finanziaria per sostenere quel risanamento di cui saranno insieme protagonisti e beneficiari in un’autentica dimensione comunitaria.

Il Commissario Straordinario e il Comitato di Sorveglianza, inoltre, ringraziando i lavoratori per il loro costante impegno e la loro fedeltà all’azienda, chiedono loro di mantenere salda la loro leale responsabilità nell’affrontare questa fase molto difficile e dura.

A tutto il territorio, infine, il Commissario Straordinario e il Comitato di Sorveglianza si impegnano di dare informazione ampia e tempestiva di ogni evoluzione della vicenda nelle prossime ore, confidando di poter salutare una svolta positiva nella prospettiva del compiuto salvataggio di ACC

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.