Tuesday, 18 September 2018 - 15:25

Il soprano Chiara Isotton e la Corale “San Bartolomeo” di Salce sabato 26 ottobre a Santo Stefano

Ott 10th, 2013 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

La corale parrocchiale «San Bartolomeo» di Salce con il gruppo vocale «Crystal tears» (una cellula dello stesso coro «San Bartolomeo», che da poco ha iniziato a riunirsi e a proporsi) e il soprano Chiara Isotton, neo premio San Martino, originaria di Salce, hanno proposto una celebrazione in musica del «Credo». L’appuntamento è sabato 26 ottobre alle 20.30 nella chiesa di Santo Stefano, in centro a Belluno. 

Chiara Isotton

Chiara Isotton

«Un’iniziativa che parte da lontano, due anni fa, il 22 ottobre 2011 – spiega Renato Candeago – il coro “San Bartolomeo” ha vissuto una serata in memoria di Maria Ribul, la direttrice da poco mancata, che aveva diretto il coro per oltre 20 anni; in quella serata era presente anche il vescovo Andrich che era rimasto molto colpito, positivamente, dal mix indovinato di canti e preghiere, né musical né concerto: sia il suo suggerimento sia l’entusiasmo delle persone che hanno partecipato ci hanno spinto ad approfondire e a preparare una serata come quella».

«La scelta del programma di sabato 26 – continua il maestro del coro Gabriele Lorenzon – è avvenuta assieme alla segretaria del coro Bruna Dal Farra; soprattutto è stata una ricerca nel Catechismo della Chiesa cattolica, per selezionare i testi adatti, e i canti sono arrivati di conseguenza». Scopo della serata, prosegue Lorenzon, è «offrire al pubblico che vorrà farsi presente un tempo di riflessione con preghiere e canti; il canto e la musica sacra in particolare sono una forma di preghiera; ma la serata è aperta a tutti, e per questo il nostro battage pubblicitario non sarà rivolto solo al mondo ecclesiale, ma a trecentosessanta gradi: le locandine, ad esempio, si troveranno nelle bacheche di tutta Belluno».

La serata del 26, dunque, si preannuncia interessante per più di un motivo: sarà una delle rare volte di ascoltare in città Chiara Isotton, che da poco ha firmato il contratto con la Scala di Milano.

 

Share

One comment
Leave a comment »

  1. la serata del 26 ottobre proposta dalla corale San Bartolomeo di Salce nell’Anno della fede “Signore, io credo: tu aumenta la mia fede” ha saputo coniugare in maniera magistrale testi e musica. Siamo stati accompagnati nella riflessione del Credo con un cammino che non ha trascurato nessuna tappa. Abbiamo ricevuto tre doni: il primo che ci ha aiutato a rinverdire la nostra fede, espressa con bravura dalle voci recitanti. La seconda, la dolcezza e l’armonia dei cori che ci hanno avvolto dentro la spendida archittetura della chiesa di Santo Stefano. La terza, la voce straordinarie e commovente di una nostra giovane compromettente concittadina Chiara Isotton. Un grazie alla alla corale parrocchiale di Salce, anche per l’organizzazione perfetta di questa bellissima serata.