Saturday, 16 December 2017 - 11:04

Il soprano Chiara Isotton e la Corale “San Bartolomeo” di Salce sabato 26 ottobre a Santo Stefano

Ott 10th, 2013 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

La corale parrocchiale «San Bartolomeo» di Salce con il gruppo vocale «Crystal tears» (una cellula dello stesso coro «San Bartolomeo», che da poco ha iniziato a riunirsi e a proporsi) e il soprano Chiara Isotton, neo premio San Martino, originaria di Salce, hanno proposto una celebrazione in musica del «Credo». L’appuntamento è sabato 26 ottobre alle 20.30 nella chiesa di Santo Stefano, in centro a Belluno. 

Chiara Isotton

Chiara Isotton

«Un’iniziativa che parte da lontano, due anni fa, il 22 ottobre 2011 – spiega Renato Candeago – il coro “San Bartolomeo” ha vissuto una serata in memoria di Maria Ribul, la direttrice da poco mancata, che aveva diretto il coro per oltre 20 anni; in quella serata era presente anche il vescovo Andrich che era rimasto molto colpito, positivamente, dal mix indovinato di canti e preghiere, né musical né concerto: sia il suo suggerimento sia l’entusiasmo delle persone che hanno partecipato ci hanno spinto ad approfondire e a preparare una serata come quella».

«La scelta del programma di sabato 26 – continua il maestro del coro Gabriele Lorenzon – è avvenuta assieme alla segretaria del coro Bruna Dal Farra; soprattutto è stata una ricerca nel Catechismo della Chiesa cattolica, per selezionare i testi adatti, e i canti sono arrivati di conseguenza». Scopo della serata, prosegue Lorenzon, è «offrire al pubblico che vorrà farsi presente un tempo di riflessione con preghiere e canti; il canto e la musica sacra in particolare sono una forma di preghiera; ma la serata è aperta a tutti, e per questo il nostro battage pubblicitario non sarà rivolto solo al mondo ecclesiale, ma a trecentosessanta gradi: le locandine, ad esempio, si troveranno nelle bacheche di tutta Belluno».

La serata del 26, dunque, si preannuncia interessante per più di un motivo: sarà una delle rare volte di ascoltare in città Chiara Isotton, che da poco ha firmato il contratto con la Scala di Milano.

 

Share

One comment
Leave a comment »

  1. la serata del 26 ottobre proposta dalla corale San Bartolomeo di Salce nell’Anno della fede “Signore, io credo: tu aumenta la mia fede” ha saputo coniugare in maniera magistrale testi e musica. Siamo stati accompagnati nella riflessione del Credo con un cammino che non ha trascurato nessuna tappa. Abbiamo ricevuto tre doni: il primo che ci ha aiutato a rinverdire la nostra fede, espressa con bravura dalle voci recitanti. La seconda, la dolcezza e l’armonia dei cori che ci hanno avvolto dentro la spendida archittetura della chiesa di Santo Stefano. La terza, la voce straordinarie e commovente di una nostra giovane compromettente concittadina Chiara Isotton. Un grazie alla alla corale parrocchiale di Salce, anche per l’organizzazione perfetta di questa bellissima serata.

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.