Monday, 18 December 2017 - 03:08

Vajont. Bellot: “Una tragedia frutto di una scelta egoistica fatta in nome del profitto. Fa male l’assenza di Letta alla commemorazione”

Ott 8th, 2013 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina
Raffaela Bellot, senatrice

Raffaela Bellot, senatrice

“La strage del Vajont non deve essere dimenticata. Sono passati 50 anni ma il sangue delle 1910 vittime è ancora indelebile nella memoria di un territorio dilaniato irreparabilmente da quell’evento causato da una scelta egoistica dettata dal profitto.

Chiedo al Governo un gesto di riconoscenza e rispetto per tutti i nostri morti e quindi di ricordarli non solo nella preghiera ma con un’azione concreta riconoscendo un contributo annuale per conservare con la dignità e il rispetto dovuti il Cimitero Monumentale.

Purtroppo, a oggi troppo pochi rappresentanti delle istituzioni hanno sentito il dovere di chiedere scusa e duole constatare che né Letta né il presidente della Repubblica Napolitano parteciperanno domani alla commemorazione.

Purtroppo, in questo paese sembra sempre ci siano vittime di serie A e vittime di serie B. Per noi bellunesi non saranno mai vittime minori ma erano, sono e rimarranno sempre mogli,madri, padri, fratelli e figli che si sono visti negare la possibilità di contribuire a pieno diritto alla crescita del tessuto sociale ed economico bellunese per una scelta umana scellerata che li ha uccisi”.

Lo dichiara la senatrice bellunese della Lega Nord, Raffaela Bellot.

Share

2 comments
Leave a comment »

  1. SONO DI SERIE A TUTTI ANCHE I MORTI (TRA CUI DONNE E BAMBINI) DI LAMPEDUSA. O NO?

  2. No, fa male l’assenza di Napolitano, che se fosse successo al sud si sarebbe presentato di corsa!

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.