13.9 C
Belluno
venerdì, Maggio 29, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Serata di musica classica domenica al Teatro La Sena di Feltre

Serata di musica classica domenica al Teatro La Sena di Feltre

Teatro La Sena di Feltre
Teatro La Sena di Feltre

Nuovo appuntamento per l’Autunno musicale al Teatro della Sena domenica 6 ottobre alle ore 21. Sul palco, un trio composto da due  musicisti feltrini, Ivan Villanova al clarinetto e Sabina Canova al pianoforte e da Simone Tieppo da Castelfranco Veneto, al violoncello.

Il programma è diviso in due parti:
I parte

Mikhail Glinka: Trio pathétique
I. Allegro Moderato
II. Scherzo. Vivacissimo
III. Largo
IV. Allegro con spirito

Max Bruch: Rümanische Melodie, op. 83 n. 5
Andante

Alexander von Zemlinsky: Trio in Re minore op. 3
Finale. Allegro

II parte

Ludwig van Beethoven: Trio in Si bemolle maggiore op. 11
I. Allegro con brio
II. Adagio
III. Tema con variazioni: “Pria ch’io l’impegno”

La rassegna “Autunno musicale” si svolge nell’ambito di un accordo di programma con la Regione del Veneto e con la collaborazione della Veneto Monteverdi Academy. Il costo del biglietto per ciascun concerto è di € 6,00. Prenotazioni al n. 0439 885242 o on line http://cultura.comune.feltre.bl.it.. Ritiro biglietti all’ingresso del Teatro dalle 18.30 alle ore 20.00.
CURRICULA DEI MUSICISTI

IVAN VILLANOVA

Diplomato in Clarinetto al Conservatorio “C. Pollini” di Padova nel 1993, si è perfezionato con Fabio di Casola al Conservatorio della Svizzera Italiana e successivamente con Fabrizio Meloni. Ha ottenuto premi nazionali ed internazionali dall’età di 16 anni (Genova, Rovereto, Rimini, Portogruaro, Stresa ’95, Sanguinetto): nel 1996 ha vinto il 1° Premio assoluto ai Concorsi Internazionali di Musica per i Giovani “Città di Stresa”.
Ha suonato come Primo Clarinetto nell’Orchestra Sinfonica dell’Emilia-Romagna “Fondazione Arturo Toscanini”, l’Orchestra del Gran Teatro “La Fenice” di Venezia, l’Orchestra Filarmonia Veneta “G.F. Malipiero”, l’Orchestra d’Archi Italiana, collaborando inoltre con l’Orchestra del Teatro “G. Verdi” di Trieste e la Symphonica Toscanini di Roma. Al suo attivo incisioni e registrazioni RAI; concerti in Europa, USA e Giappone con Lorin Maazel, Daniel Oren, Placido Domingo, Josè Carreras. È docente di clarinetto alla Scuola Musicale di Primiero ed ai Corsi Internazionali di Perfezionamento di Spilimbergo.
Ha studiato direzione con Jan Cober e Douglas Bostock, strumentazione con Carlo Pirola: si è diplomato brillantemente all’Istituto Superiore Europeo Bandistico (ISEB). Nel 2009 ha conseguito anche il Diploma Superiore, dirigendo la Rundfunk-Blasorchester Leipzig alla Bläserakademie Sächsen.

SIMONE TIEPPO
Nato a Castelfranco Veneto nel 1975, ha iniziato lo studio del Violoncello nella città natale diplomandosi in Conservatorio nella classe di Pietro Serafin con il massimo dei voti e la lode. Ha continuato gli studi ed il perfezionamento con i maestri Mario Brunello e Antonio Meneses.
È il primo violoncello dell’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta e in tale veste collabora con l’Orchestra Regionale della Toscana, l’Orchestra del Teatro La Fenice, l’Orchestra del Teatro Regio di Parma, l’Orchestra da Camera di Padova e del Veneto e con l’Istituzione Sinfonica Abruzzese. E’ membro dell’Orchestra d’Archi Italiana nella quale ha svolto anche attività solistica in collaborazione con il violoncellista Mario Brunello. Ha inoltre suonato con importanti orchestre italiane come quella della Fondazione Santa Cecilia di Roma, del teatro Verdi di Trieste, l’Orchestra dell’Arena di Verona, l’Orchestra del teatro Carlo Felice di Genova, l’orchestra del teatro Massimo di Palermo.
Nel 2010 è co-fondatore, insieme a Fabio Paggioro (violino) e Massimiliano Ferrati (pianoforte), del Trio Veneto col quale svolge regolare attività cameristica. Collabora con artisti quali Giovanni Guglielmo, Mario Brunello e Domenico Nordio.
Ha effettuato numerose tournée in Europa, America ed Asia. Ha all’attivo incisioni per Amadeus, Agorà, Fonitcetra e Victor.

SABINA CANOVA
Nata a Feltre, si è diplomata in pianoforte al Conservatorio di Padova. Fin dal principio si è accostata al mondo della musica da camera con passione e determinazione, ricevendo alcune borse di studio e distinguendosi in diversi concorsi (tra i quali: 1° premio consegnato da Claudio Scimone e J. P. Rampal nel ’93, 1° assoluto a Stresa nel ’96, 3° al “C. Soliva” nel ’97, etc.).
Ha partecipato a Corsi Internazionali di Perfezionamento solistico e da camera, oltre che nell’ambito della didattica pianistica, che l’ha interessata tanto da laurearsi in Psicologia nel ’97 con una tesi sperimentale sulla lettura musicale a prima vista, grazie alla quale ha ottenuto il massimo punteggio.
Per anni ha collaborato con l’Associazione “Asolo Musica” come pianista accompagnatrice nelle Master Classes di Castelfranco Veneto, con l’Orchestra “Filarmonia Veneta” per le selezioni degli orchestrali, e con il Conservatorio di Castelfranco Veneto come pianista ufficiale per la sezione fiati.
Sempre per conto di Asolo Musica, ha prestato per alcuni anni la sua opera di pianista accompagnatrice presso l’Accademia “Villa Ca’ Zenobio” di Treviso durante i Corsi di Perfezionamento strumentale tenuti da alcune delle prime parti dell’Orchestra “La Scala” di Milano (F. Di Rosa, F. Meloni e altri). Dal ’95 si dedica all’insegnamento del pianoforte presso la Scuola Musicale di Primiero (TN).

Share
- Advertisment -

Popolari

Assessore d’Emilia ai commercianti del centro: «Disponibili a sostenere il Consorzio con Distretto del Commercio. Ci dicano le loro priorità»

«Siamo pronti a venire incontro alle necessità dei commercianti del Consorzio Centro Storico, basta che ci indichino le loro priorità e lavoreremo all'interno del...

Rigenerazione del Parco fluviale di Lambioi. Frison: “Ok da Roma alla modifica del progetto”

Via libera da Roma alla modifica del progetto di rigenerazione urbana del Parco di Lambioi: è infatti arrivata la tanto attesa nota del segretario...

Il Lago di Santa Croce è pronto per la stagione 2020. Strutture rinnovate e protocolli di sicurezza per accogliere turisti e visitatori 

L’Alpago non rinuncia al proprio lago e, anzi, rilancia un’offerta turistica e sportiva che potrebbe vedere nella stagione alle porte un’occasione per certi versi...

La Belluno-Feltre Run e il Palio di Feltre si fermano. Appuntamento al 2021

Niente 30 chilometri, niente mezza maratona: la Belluno-Feltre Run si ferma. Il 4 ottobre non si correrà nello splendido scenario della Valbelluna. Quella del...
Share